Free Mobile: in Francia prezzi competitivi e Servizio Clienti interno


Call center esternalizzati? Per Xavier Niel (fondatore del gruppo francese Iliad), Free Mobile è rimasto l’unico operatore mobile del settore ad avere un Servizio Clienti interno.

Society Xavier Niel

In una intervista di pochi giorni fa per il magazine francese Society, ha spiegato come per Free il gruppo ha deciso di puntare su un Call Center interno, invece di affidarsi a società in outsourcing, per limitarne i costi. Il pensiero del patron di Free Mobile è chiaro: “i dipendenti nei call center sono i lavoratori del XXI secolo. E’ un lavoro orribile. Il lavoro che fanno è tra i peggiori…”, eppure – spiega – “in Free c’è il più basso turnover tra tutti i call center del Paese”.

Non solo, gli stipendi dei dipendenti Free sono migliori di quelli di qualsiasi altro dei nostri competitor”. Ad esempio – spiega – come “il call center ubicato in Marocco è di proprietà di Free, a gestione diretta, e chi vi lavora sono tutti dipendenti della società, non sono in outsourcing, dove costerebbe molto meno”.

Riferendosi ai suoi diretti competitor inoltre afferma: “abbiamo concorrenti che hanno in outsourcing i loro call center addirittura in Madagascar. Il costo mensile del personale in Madagascar è di circa 200 euro al mese … nessuno è perfetto, sicuramente non lo è nemmeno il Servizio Clienti di Free…”, però per un servizio di telefonia mobile come quello di Free Mobile, che offre prezzi molto competitivi sul mercato, sicuramente la dimostrazione che esternalizzare un servizio importante come quello dell’assistenza al cliente, non è sempre la strada migliore da percorrere.

Advertisements

Potrebbero interessarti anche...