Report AGCOM: al 31 Marzo 2016 linee mobili a quota 96.8 milioni


Nell’ultimo report trimestrale pubblicato dall’AGCOM (aggiornato al 31 marzo 2016) le linee complessive in Italia hanno raggiunto quota 96.8 milioni, circa 300mila in meno rispetto allo stesso periodo di un anno prima. TIM, Vodafone, Wind e 3 Italia raccolgono insieme 89.8 milioni di linee, circa 700mila in meno rispetto allo stesso periodo del 2015, mentre i MVNO (operatori mobili virtuali) hanno guadagnato +400mila linee, portandosi a quota 7 milioni.

A livello di quota di mercato, TIM è ancora prima, seguita a poca distanza da Vodafone:

  • TIM: 30.8% (↓) *
  • Vodafone: 28.9% (↑) *
  • Wind: 22.6% (↓) *
  • 3 Italia: 10.4% (↓) *
  • MVNO: 7.1% (↓) *

SIM Italia Marzo 2016

Le linee prepagate continuano ad essere come sempre le preferite dagli italiani: ben il 76.4% pari a 74 milioni di linee, contro 22.8 milioni di SIM in abbonamento. Rispetto a marzo 2015, le linee prepagate sono calate di 1.1 milioni, mentre quelle in abbonamento in crescita di 900.000.

Su base annua, nel segmento delle prepagate aumentano le quote di 3 Italia (+0.8 punti percentuali), mentre diminuiscono quelle di TIM (-0,4 p.p.) e Vodafone (-0,8 p.p.). Nel segmento abbonamenti, TIM si conferma market leader con una quota del 39%, ma vede avvicinarsi Vodafone (36,6%), che ha fatto registrare una crescita di +2.5 p.p.

Nell’ultimo anno il numero delle SIM con accesso a Internet è cresciuto dell’11,6% arrivando a 51 milioni di unità, mentre il traffico dati risulta aumentato di oltre il 50%. Con questi numeri, nel momento in cui la fusione tra Wind e 3 verrà approvata, vedremo la nascita del primo operatore mobile italiano per quota di mercato.


* Le frecce ↓ e ↑ stanno ad indicare la crescita o il calo della quota di mercato per singolo operatore mobile (e per la totalità dei MVNO attivi in Italia) rispetto al trimestre precedente (sempre basato su dati del report trimestrale AGCOM).

Advertisements

Potrebbero interessarti anche...