TIM vuole contrastare l’arrivo di Free Mobile lanciando un suo MVNO


Ebbene sì, mancano ancora diversi mesi al lancio di Free Mobile e i grandi operatori mobili italiani cominciano a delineare quelle che saranno le contromosse per evitare quanto successo in Francia, ovvero perdere milioni di clienti in favore delle tariffe aggressive dell’operatore fondato da Xavier Niel.

TIM

Telecom starebbe lavorando al lancio di un suo operatore mobile virtuale (MVNO) di proprietà, con cui vuole offrire tariffe low cost e servizi base, per contrastare appunto l’arrivo dei francesi di Iliad. Il lancio, giocando d’anticipo sul debutto estivo di Free Mobile, dovrebbe avvenire ad inizio 2017, con test che sarebbero già in corso.

Come segnalato dagli amici di MVNO News, Telecom anni fa aveva già provato a lanciare un suo “virtuale”, tra l’altro con un brand molto noto tra i giovani – quello di MTV Mobile – ma che non riuscì mai a decollare (si può tranquillamente usare il termine flop), chiudendo dopo solo 3 anni di vita.

Non è noto ancora il nome del nuovo operatore mobile virtuale di TIM, ma visto che ormai mancano meno di due mesi al nuovo anno, non ci sarà da aspettare ancora molto. Secondo le indiscrezioni riportate oggi dal quotidiano la Repubblica, su questo fronte si starebbe muovendo anche Vodafone, che tra le varie “opzioni” per contrastare l’arrivo di Free Mobile starebbe valutando di rispolverare il brand Tele2.

Iliad deve ancora lanciare i suoi servizi, ma ha già stravolto il mercato, con i concorrenti costretti a rivedere tutti i loro piani per il futuro e i consumatori che in tutto questo potenzialmente avranno solo da guadagnare (con tariffe più basse e più scelta).

Advertisements

Potrebbero interessarti anche...

5 Risposte

  1. Cristiano ha detto:

    Ma Tim ha capito che Free mobile non sarà un operatore virtuale?
    In passato ha eliminato MTV mobile perché non aveva senso avere un virtuale con le stesse offerte della linea Tim young ed ora, anche se la gestione del nuovo virtuale avverrà attraverso la piattaforma che apparteneva a Noverca, a cosa serve fare di nuovo una cosa simile?
    Questi non faranno altro che rovinarsi con le loro stesse mani.
    Ma in Tim lavorano le scimmie (con tutto il rispetto per le scimmie)?
    Per contrastare l’arrivo di Iliad come prima soluzione non sarebbe stato più ragionevole estendere le offerte winback a livello nazionale e togliere tutte le porcate che hanno creato in questi ultimi anni?

    Grazie Iliad!

  2. Nicola ha detto:

    Felice di vedere la nascita di un nuovo operatore mobile virtuale, ma mi domando: TIM non poteva semplicemente iniziare ad abbassare i prezzi e diventare un po’ più onesta evitando opzioni a 28 giorni, o di mettere a pagamento servizi prima gratuiti etc etc? Per me merita solamente di perdere una valanga di clienti in favore di chi farà prezzi migliori.

  3. Paolo ha detto:

    TIM secondo me si è resa conto troppo tardi del rischio che corrono e di quanti clienti potrebbero perdere con l’arrivo di Free e sta cercando di trovare una soluzione per evitare la tragedia… ma non son convinto che fondare un MVNO e magari gestirlo male come fecero con MTV Mobile possa essere la soluzione giusta, anzi, rischiano di fare l’ennesimo flop se non gestiscono bene la cosa.

  4. Massimo ha detto:

    Come segnalato dagli amici di MVNO News?? Ma se siete la stessa cosa!!!!!!!!!

    • Redazione ha detto:

      Caro Massimo (o qualsiasi sia il tuo vero nome),
      non è nulla che nascondiamo, quindi non capiamo la tua affermazione (o meglio forse ne capiamo le motivazioni),
      ma giusto per dover di cronaca, non siamo la stessa cosa. Solo parte dello staff di mvnonews.com lavora a questo nuovo progetto, quindi il termine “amici” pensiamo sia più che corretto. 😉