Maximo Ibarra: Wind Tre non teme la concorrenza di Free

Il gruppo Wind-Tre (nato dalla fusione tra Wind e Tre Italia), non teme la concorrenza dei francesi di Free (gruppo Iliad, fondato da Xavier Niel). Queste le parole di Maximo Ibarra, presente oggi a Milano al convegno Cdo Sharing, che inoltre spiega:

“Viviamo in un mercato molto competitivo. Il mercato italiano delle tlc è tra i più competitivi al mondo e siamo anche già abituati alla pressione sui prezzi”. E, come già accaduto in precedenza, conferma: “Non siamo preoccupati … anche se non vogliamo sottovalutare, ma nemmeno sopravvalutare l’ingresso di un altro concorrente”.

Maximo Ibarra spiega anche quale sarà la strategia utilizzata con Wind Tre in Italia: “Avremo due reti commerciali e due posizionamenti diversi per operare su mercati diversi con clientela diversa. Invece sul mercato Business to Business opereremo come società unica, Wind Tre, anche fornendo servizi integrati”.

“Il gruppo può vantare una marcia in più, forte di 31 milioni di clienti sul mobile e 2,7 milioni di clienti sul fisso … Siamo già i numeri uno in Italia con 31 milioni di clienti, l’obiettivo è mantenere i nostri clienti”.

Ibarra commenta anche il ricorso di Fastweb alla UE chiedendo di annullare la decisione presa lo scorso primo settembre (cioè autorizzare la fusione di 3 Italia e Wind): “la decisione della Commissione UE è molto solida e non credo che il ricorso di Fastweb possa rappresentare un problema”. La mossa del competitor Fastweb appare dunque sempre più inutile, visto che difficilmente potrà essere accolta dalla Commissione Europea.


Per non perdere nemmeno un aggiornamento, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+

Advertisements

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. AndreoneRM ha detto:

    ahahahah! Mi viene da ridere! Puntano a mantenere i proprio clienti aumentando di 2,99€ le offerte ALL-IN, mettendo a pagamento 1€ LTE, facendo pagare il servizio TI HO CERCATO che entra in funziona quando qualcuno mi cerca e la loro rete non ha copertura… ma la pago io! Oppure contano di tenere i loro clienti passando alla fatturazione a 28 giorni e RUBANDO di fatto 1 mese in più all’anno?
    OTTIMA STRATEGIA! Spero ti licenzino in tronco INCAPACE!

  2. Gianluca ha detto:

    Io non dormirei sonni tranquilli…anzi… dal momento che Free oltre alle antenne cedute dall’unione di Wind/3 potrà contare per i prossimi 10 anni sul roaming totale ( voce e internet) sulla rete sempre WindTre di fatto sarà a tutti gli effetti un operatore con ottima copertura di rete… quindi io non starei proprio tranquillo se fossi in Ibarra..

Dì la tua o Rispondi ad un commento...