Maxime Lombardini (Iliad): in Italia avremo roaming in 4G e persino il 5G!


Esclusiva UNIVERSOfree per l’Italia | Dopo il resoconto dalla Convention Free 2017 dello scorso sabato, dove sono trapelate molte indiscrezioni  – alcune confidenziali e non pubblicabili – Xavier Niel e gli altri dirigenti del gruppo francese Iliad, hanno avuto modo di rispondere anche a diverse nostre domande e dei colleghi sul futuro sbarco in Italia.

Convention Free 2017

A rispondere questa volta è stato Maxime Lombardini, CEO del gruppo, spiegando come l’Italia sia un mercato molto diverso da quello francese, con prezzi mediamente più bassi, ma comunque con delle criticità.

Per Lombardini, le offerte e le tariffe italiane sono numerose e complesse e una possibile strategia potrebbe essere proprio quella di portare un po’ più di trasparenza tariffaria. Inoltre c’è anche un cauto ottimismo, per via delle condizioni diverse rispetto al debutto in Francia del 2012.

LEGGI ANCHE: In Italia Iliad non utilizzerà il brand Free Mobile

In Italia infatti – spiega il CEO del gruppo Iliad – il nuovo operatore mobile che verrà lanciato, avrà a disposizione molti siti su diverse bande, un accordo di RAN (Radio Access Network) sharing e soprattutto quello che definisce “davvero un buon accordo” di roaming, che prevede non solo il classico utilizzo della rete 3G ma anche l’accesso a quella 4G di Wind Tre ed eventualmente persino il 5G se implementato nell’arco dei 5 anni (più eventuale rinnovo di ulteriori 5, come previsto dalla Commissione europea).

Insomma, Iliad non partirà da zero come quando lanciò il suo servizio in Francia nel 2012, ma con una rete che garantirà già una buona copertura e un roaming che non sarà limitato al solo 3G. Continuate a seguirci, perché le notizie esclusive non finiscono qui…


Per non perdere nemmeno un aggiornamento, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+

Advertisements

Dì la tua o Rispondi ad un commento...