Iliad: discussioni in corso con Enel Open Fiber, ma non è priorità


Esclusiva UNIVERSOfree per l’Italia | Proseguiamo anche oggi con la nostra lunga carrellata di notizie e dettagli trapelati durante l’incontro con i vertici di Iliad a Parigi per la Convention Free 2017.

Xavier Niel convention Free

Vi abbiamo già anticipato delle dichiarazioni di Maxime Lombardini (CEO del gruppo) per quanto riguarda l’accordo di roaming con Wind Tre (definito molto vantaggioso e che sfrutterà anche il 4G e il futuro 5G), così come delle parole di Xavier Niel sul possibile lancio di operatori mobili virtuali sulla propria rete, oggi chiudiamo con una delle ultime domande che abbiamo girato ai vertici del gruppo e che riguardano il lancio sulla rete fissa in Italia.

LEGGI ANCHE: In Italia il nuovo operatore non si chiamerà Free Mobile

Alla domanda sul possibile lancio in Italia anche nel fisso, Xavier Niel ha spiegato che non è al momento la priorità del gruppo.

La priorità assoluta per noi – oggi – è il lancio nella telefonia mobile entro la fine dell’anno, al più tardi febbraio 2018…

Entrando più nel dettaglio, secondo il fondatore di Iliad, al momento non avrebbe nemmeno senso proporre offerte separate ADSL e fibra ottica (facendo capire che l’interesse – giustamente – è solo per la seconda).

Su quest’ultima, spiega di essere a conoscenza dei problemi di diffusione della fibra in Italia, presente sostanzialmente solo in poche grandi città. E sulle discussioni con Enel Open Fiber, che in concorrenza a Telecom Italia sta provvedendo all’implementazione della fibra ottica su tutto il territorio, spiega che sono ancora in corso.

Segnale dunque che in futuro (probabilmente non troppo lontano) non è da escludere il possibile lancio anche nel fisso, magari dopo che l’operatore avrà ben avviato le sue attività nel mobile e Enel Open Fiber comincerà ad avere una buona copertura del territorio italiano.


Per non perdere nemmeno un aggiornamento, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+

Advertisements

Dì la tua o Rispondi ad un commento...