Ceo Vivendi su Iliad: “errore attuare il modello francese in Italia”


Arnaud de Puyfontaine, l’amministratore delegato del gruppo Vivendi (che detiene il 24.7% delle azioni di Telecom Italia e dunque suo primo azionista) in occasione della conference call sui risultati del terzo trimestre del colosso francese controllato dall’imprenditore e finanziere bretone Vincent Bolloré, ha avuto parole anche per il nuovo operatore che nascerà in Italia nel corso del 2017 (Free Mobile).

Vivendi

Arnaud de Puyfontaine conferma quanto già detto da Cattaneo alcuni mesi fa, “ci stiamo preparando ad accogliere il nostro nuovo concorrente Free”, ribadendo che Iliad è “molto efficiente e un grande concorrente ed è un bene avere concorrenti quando si è forti. Quindi benvenuta Iliad’.

Anche se per il CEO di Vivendi, sempre sullo sbarco di Iliad nel nostro Paese ribadisce: “Francia e Italia sono due mercati diversi e sarebbe un errore attuare il modello francese in Italia”. Chissà se la pensa così anche Xavier Niel e quali sorprese ci riserverà il lancio di Free Mobile il prossimo anno…

Advertisements

Una risposta

  1. Teo ha detto:

    Non fanno altro che ripetere che sono pronti, che li stanno aspettando, ma secondo me quando arriverà davvero Iliad/Free in Italia, cominceranno a piangere come pochi… =D

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: