TIM, messi in budget i maggiori costi per far fronte alla concorrenza di Iliad


Il presidente di Telecom Italia, Giuseppe Recchi, e l’amministratore delegato, Flavio Cattaneo, nel primo pomeriggio hanno tenuto una conference call sui risultati diffusi venerdì a mercati chiusi.

Il CEO del gruppo di telecomunicazioni ha puntato sul fatto che la società investirà 11 miliardi nel triennio 2017/2019 ed è pronta alle nuove sfide che si profilano all’orizzonte con un atteggiamento da attaccante. Tra queste, naturalmente, il lancio di Free Mobile sul mercato italiano.

Free Mobile vs TIM

Alla domanda se si teme l’arrivo della francese Iliad, Cattaneo ha risposto con un NO, ricordando che per contrastare l’ingresso di Free Mobile hanno già pronto un secondo brand. Si tratta di un operatore mobile virtuale, di cui avevamo dato notizia lo scorso novembre.

L’AD di Telecom Italia ha spiegato inoltre che “Abbiamo tenuto in considerazione l’arrivo di operatori nuovi entranti che tendono a fare prezzi scontati … Siamo pronti a contrattaccare con un secondo brand, abbiamo già iniziato i test. Il secondo brand ci aiuterà a difendere la nostra posizione sul mercato premium”.

Il guanto di sfida è stato lanciato. Nei prossimi mesi scopriremo se la mossa di TIM porterà o meno i risultati sperati contro il debutto in Italia di Free Mobile.


Rimani aggiornato con il nostro canale Telegram, oppure seguici sui principali social: Facebook | Twitter | Google+.

Advertisements