Xavier Niel (Iliad) pronto ad espandersi anche in Madagascar?


Dopo una visita in Madagascar lo scorso luglio, dove Xavier Niel  ha incontrato i vertici delle istituzioni locali, è notizia di oggi che una delegazione malgascia guidata dal ministro delle Poste, Telecomunicazioni e Sviluppo Digitale Neypatraiky Rakotomamonjy si è recata a Parigi presso la sede di Iliad, proprio per incontrare il fondatore del gruppo francese (e società madre di Free e Free Mobile).

Il comunicato stampa diffuso lo scorso luglio dal Ministero delle Telecomunicazioni, in occasione della visita di Niel in Madagascar (dove si è recato subito dopo il lancio di Free Mobile nell’Isola della Riunione), parlava di alcuni investimenti su progetti dello stesso Ministero, magari in ambito incubatori per startup, vista l’esperienza anche di Station F.

Lancio di Free Mobile in Madagascar? Sulle pagine dell’Express de MadagascarNeypatraiky Rakotomamonjy ha spiegato che al momento non è nei progetti del gruppo francese fondato da Xavier Niel un lancio di Free Mobile nell’isola.

In attesa di scoprire che tipo di investimenti il fondatore di Iliad farà in Madagascar, di sicuro va constatato che l’interesse per il continente africano non manca, come dimostra l’ultima recente acquisizione, l’operatore senegalese TIGO.


Per non perdere nemmeno un aggiornamento, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+

Advertisements

Una risposta

  1. Alessandro D'Arpini ha detto:

    Va beh, le noci del Madagascar. Inizi domani mattina a far vedere chi è in Italia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: