Iliad: in Italia investimenti per oltre un miliardo di euro e un migliaio di assunzioni


A margine della conferenza stampa di presentazione dei conti semestrali, di cui abbiamo fornito tutti i dati ufficiali comunicati da Iliad, emergono altre dichiarazioni da parte dei vertici del gruppo francese.

Si parte dagli investimenti, che complessivamente in Italia nei prossimi anni arriveranno a superare il miliardo di euro.

Il CFO di Iliad, Thomas Reynaud, spiega come nella seconda metà di questo 2017 verranno investiti circa 300 milioni di euro, a cui si aggiungono 210 milioni di euro da versare a Wind Tre nel 2018 per parte delle frequenze e altri 180 milioni nel 2019.

Ci sono poi i fondi già stanziati per le frequenze da pagare allo Stato italiano, di cui 220 milioni da versare nella seconda metà di quest’anno e 240 milioni nel 2020-2029. Nell’insieme si tratta di circa 600 milioni di investimenti su tre anni dal 2017 al 2019.

LEGGI ANCHE: I numeri di Free Mobile nel 1° semestre 2017

Sedi Iliad Italia

Confermato anche quanto già anticipato nei mesi scorsi, con la sede operativa del gruppo che sarà localizzata a Milano, mentre quella giuridica è a Roma. Sul fronte delle assunzioni sono previsti circa un migliaio di posti di lavoro (consulta tutti gli ultimi annunci), tra dipendenti e contratti a progetto, ha specificato invece Maxime Lombardini (CEO del gruppo).

LEGGI ANCHE: Iliad, investiti 58 milioni in Italia nel 1° semestre 2017

Iliad e Enel Open Fiber

C’è interesse anche per la telefonia fissa e vi sono già contatti in corso, in particolare con Enel Open Fiber, ma al momento – come ci tiene a precisare Lombardini – non è la priorità. Sul lungo termine ci sono quindi buone possibilità che anche in Italia il gruppo francese fornisca sia servizi di telefonia mobile che fissa/banda larga, come avviene da anni Oltralpe (e con successo).


Per non perdere nemmeno un aggiornamento, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+

Advertisements