Xavier Niel (Iliad) è il francese più influente del mondo nel 2017 secondo Vanity Fair


E’ Xavier Niel, fondatore del gruppo Iliad, il francese più influente del mondo in questo 2017, secondo la classifica stilata come ogni anno dalla rivista Vanity Fair Francia.

Per stilare questa speciale classifica di “coloro che promuovono il genio francese” è stato preso in considerazione l’interesse della stampa internazionale nei confronti delle diverse personalità francesi degli ultimi mesi, tra cui creativi, artisti, imprenditori, designer e atleti…

Già lo scorso anno la versione francese della nota rivista americana aveva inserito nella sua Top 50 (per la precisione al 26esimo posto) proprio Xavier Niel, ma quest’anno il podio è tutto suo.

Ad influenzare la scelta, sicuramente la visibilità internazionale avuta negli ultimi mesi grazie al lancio di Station F (avvenuto il 29 giugno), l’incubatore di Startup da 34.000 mq., definita la “Silicon Valley” francese, ma non solo.

E nel 2018 la sua notorietà aumenterà anche nel nostro Paese dopo il lancio del nuovo operatore Ho. Mobile, previsto tra pochi mesi.

La classifica stilata da Vanity Fair vede poi al secondo posto l’allenatore del Real Madrid, Zinedine Zidane, seguito dalla “first lady” francese Brigitte Macron. La classifica completa sarà pubblicata sul numero della rivista in uscita nelle edicole d’Oltralpe il 29 novembre.

Da segnalare anche altri nomi noti, come l’amministratore delegato del gruppo Carrefour (catena leader in Europa) che si deve accontentare della 12esima posizione o il 38esimo posto ottenuto da Patrick Drahi, fondatore del gruppo Altice (che controlla tra l’altro l’operatore telefonico SFR).


Per ricevere le ultime news, le anticipazioni esclusive e i nostri aggiornamenti prima di tutti, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+

Advertisements

Commenta...