Xavier Niel: il lancio di Iliad in Italia 60 giorni prima o dopo il 30 dicembre 2017


Sono talmente tante nelle ultime settimane le voci, indiscrezioni, così come a volte puro “gossip” (per non parlare di fake news) sul lancio di Iliad in Italia, che vale la pena ancora una volta ribadire quelle che sono le tempistiche ripetutamente confermate dai vertici di Iliad e dallo stesso Xavier Niel.

E’ realmente in ritardo il gruppo francese sul lancio del nuovo operatore mobile? A leggere i tanti articoli sull’argomento che citano ritardi su ritardi sembrerebbe proprio così, ma per rimanere alla realtà dei fatti bisogna riportare le dichiarazioni ufficiali provenienti dai vertici di Iliad.

Era infatti lo scorso maggio quando, in esclusiva per l’Italia (ospiti della convention Iliad organizzata all’interno della sede parigina del gruppo), abbiamo potuto chiedere direttamente al fondatore di FreeXavier Niel – quale fosse la presunta data di lancio nel nostro Paese.

E la risposta non si è fatta attendere:

Fine di quest’anno, con un margine di circa 60 giorni prima o dopo la data del 30 dicembre 2017.

Dunque, se non ci saranno reali ritardi, il lancio potrebbe avvenire da qui alla fine di febbraio 2018.  Convention Free 2017Concetto ribadito pochi mesi dopo (a settembre) anche dal CEO del gruppo – Maxime Lombardini – che ha precisato che si andrà a lanciare il nuovo operatore “non prima della fine dell’anno”.

Dunque ancora un po’ di pazienza e, se anche a fine febbraio non dovessero arrivare conferme ufficiali sulla data di lancio, allora si potrà tranquillamente parlare di reali ritardi e discutere anche di questo.


Per ricevere le ultime news, le anticipazioni esclusive e i nostri aggiornamenti prima di tutti, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+