Rete proprietaria Iliad: la copertura e gli impianti su Roma. Gli ultimi aggiornamenti


Come abbiamo avuto modo di scrivere nei nostri articoli dedicati agli aggiornamenti sulla copertura di rete del nuovo operatore mobile del gruppo Iliad, mentre per il roaming nazionale i lavori sembrano ormai in una fase più che avanzata, si sta procedendo a pieno ritmo anche su quella che è la rete proprietaria.

Su questo fronte, ci sono già dati certi sulle province di Milano, Monza Brianza e Como, dove sono stati censiti 53 impianti di proprietà Iliad Italia Spa e stiamo continuando a segnalare tutte le ulteriori implementazioni (qui l’ultimo aggiornamento).

Negli ultimi mesi del 2017, stando alle dichiarazioni di inizio attività trasmesse dalla stessa Iliad e relative a nuovi impianti o conversione di quelli ceduti da Wind Tre, sono arrivati ulteriori dati da Rimini, Cattolica e la vicina Repubblica di San Marino (qui la lista degli impianti), così come una nuova installazione segnalata a Novi Ligure (AL).

Rete Iliad a Roma

Copertura Iliad RomaOggi ci spostiamo nell’Italia centrale, con gli ultimi aggiornamenti per quanto riguarda la rete proprietaria di Iliad su Roma Capitale, dove finalmente siamo in grado di dare qualche informazione certa.

Le prime richieste di autorizzazione sono dello scorso settembre e riguardano la modifica/conversione degli impianti ceduti da Wind Tre a Iliad. Si tratta dei ripetitori di via Pomonte 31; via Paolo di Dono 73; viale Salvatore Rebecchini 145; via Veneziani 56, via Pacinotti 27 e via Sambuca Pistoiese 58.

Seguono – ad ottobre e novembre – gli impianti di via Alberico Albricci 12; piazza Fernando De Lucia 37; via degli Orti della Farnesina 102; via Fosso del Poggio, 13/B e una richiesta per costruzione di un nuovo impianto in via Brembate 2.

A questi si aggiungono le modifiche richieste per gli impianti di via della Camilluccia 19; via del Carso 14, via Duilio 2, via Mastrogiorgio 15; piazza del Risorgimento 36 e – a dicembre – gli impianti di via Sorelle Marchisio 23 e svincolo G.R.A. (Grande Raccordo Anulare) Salaria Km 12.200.

Per la città di Roma Iliad potrà dunque contare su quasi una ventina di impianti di proprietà, oltre naturalmente al roaming su rete Wind Tre, garantito per 5 anni (anche su rete 4G) con possibilità di rinnovo di altri 5 (come prevedono gli accordi presi con la Commissione Europea).

Sarà interessante conoscere la percentuale di territorio e popolazione che sarà raggiunta dalla rete proprietaria al lancio di Iliad nel nostro paese.


Per ricevere le ultime notizie, le anticipazioni esclusive e i nostri aggiornamenti prima di tutti, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+

Advertisements

Commenta...