Per il lancio di Iliad in Italia si aggiunge un altro call center (con Comdata)


Anteprima esclusiva | Dopo diverse anticipazioni che siamo riusciti a regalarvi su queste pagine nel corso del 2017, iniziamo bene anche questo nuovo anno con un’altra notizia legata al lancio di Iliad come futuro quarto operatore mobile italiano.

A dicembre abbiamo svelato quelli che saranno i primi tre call center che gestiranno le chiamate dei futuri (o potenziali) clienti Iliad, ovvero delle due sedi di Taranto e quella di Roma del gruppo Teleperformance, uno dei leader mondiali nell’offerta di servizi di contact center.

Comdata GroupA questi si aggiungerà anche il call center di Corsico (Milano) di Comdata Group, uno dei principali player in Europa che conta oltre 42.000 dipendenti e 550 clienti in 16 paesi.

Anche in questo caso dalle informazioni in nostro possesso, il personale risulta già formato: Comdata ha impiegato 120 risorse con una formazione di 4 settimane incentrata esclusivamente su Iliad.

Altro segnale, almeno nelle intenzioni, che il lancio potrebbe non essere poi così lontano e, almeno fino ad oggi, ancora un’altra conferma che l’assistenza sarà fornita da personale italiano localizzato in Italia (e ci auguriamo possa rimanere così anche in futuro).

Chi è Comdata Group. Uno dei principali player europei operante nel settore dei servizi alle imprese nelle aree dell’assistenza clienti, della gestione dei processi di back office e di gestione del credito, nel mese di dicembre 2015 è entrato nell’orbita di The Carlyle Group (gruppo che ora detiene la maggioranza di Comdata).

Negli ultimi 18 mesi, Comdata Group ha acquisito altri fornitori di servizi CRM-BPO in Turchia (Win), Spagna/America Latina (Digitex e Overtop Group) e Francia (B2S – Izium Group), senza dimenticare l’acquisizione dei call center Wind Tre avvenuta nel giugno 2017.


C’è solo un modo per ricevere le ultime notizie e le anticipazioni esclusive che nessun altro vi fornisce sul nuovo operatore mobile italiano di Iliad: unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+

Advertisements

Commenta questa notizia...