Iliad: accordo con TIM (anche per il roaming) potrebbe accelerare il lancio in Italia?


L’indiscrezione sulla possibile accelerazione del lancio di Iliad grazie a TIM la lancia il Sole 24 Ore nell’edizione cartacea di questo lunedi. Per il quotidiano economico i negoziati con TIM per affittare la fibra ottica con cui è possibile collegare tutti i ripetitori della rete mobile di Iliad, “sarebbero a buon punto, tanto che le voci nel settore danno già per raggiunto l’accordo”.

A dire il vero le prime indiscrezioni in tal senso erano arrivate già lo scorso novembre, per bocca di Oscar Cicchetti, AD di INWIT (la società delle torri del gruppo Telecom Italia), che aveva dichiarato quanto segue in merito a possibili contatti con il gruppo Iliad (qui il nostro articolo):

Abbiamo iniziato a negoziare dall’inizio, stiamo avendo dei buoni risultati, il timing è nelle loro mani. E’ un’opportunità reale per tutti i provider infrastrutturali e dunque anche per noi.

Queste ultime indiscrezioni vanno dunque ad aggiungersi a quelle riportate lo scorso ottobre anche da Affari & Finanza di Repubblica, dove già si parlava di possibili accordi di roaming con TIM.

Qualsiasi sia la situazione reale, sicuramente ora che il gruppo ha il suo amministratore delegato (annunciato proprio oggi) già al lavoro presso la sede di Milano, chissà che non si potrà assistere ad una vera accelerazione e ad un lancio del nuovo operatore mobile entro la fine di febbraio.

D’altronde erano almeno queste le intenzioni di Xavier Niel, che già a maggio del 2017 aveva le idee ben chiare e, interpellato proprio su una possibile data di lancio di Iliad in Italia, aveva detto:

Verso la fine di quest’anno, con un margine di circa 60 giorni prima o dopo la data del 30 dicembre 2017.

In attesa del lancio, potrete continuare a leggere tutte le novità che riguardano Iliad (ma anche Free, Free Mobile e Xavier Niel, fondatore del gruppo) con noi di UNIVERSO free!


Per ricevere le ultime notizie, le anticipazioni esclusive e i nostri aggiornamenti prima di tutti, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+

Advertisements

Commenta...