Mediawan (Xavier Niel) acquisisce la società di produzione Makever


Dopo un periodo di negoziazione di circa un mese, Mediawan – la società fondata da Xavier Niel (Iliad), Pierre-Antoine Capton e Matthieu Pigasse con lo scopo di acquistare imprese nel settore dei media tradizionali, digitali e dell’entertainment su territorio europeo – ha annunciato la firma degli accordi definitivi per l’acquisizione di una quota di maggioranza (77%) del gruppo Makever.

Xavier Niel, Matthieu Pigasse, Pierre-Antoine Capton

Xavier Niel, Matthieu Pigasse e Pierre-Antoine Capton ©Frédéric Stucin

Makever è una casa di produzione (e distribuzione) di fiction e serie tv francese (tra le principali) che è stata fondata nel 2002 ed è famosa in particolare per serie come “Chérif” (distribuita anche in Italia e trasmessa dal canale Giallo), “Les bracelets rouges” (la fiction Rai “Braccialetti rossi”), “Kabul Kitchen” (Canal +) e altri ancora.

Chérif

I fondatori del gruppo (Matthieu Viala, Stéphane Drouet e Dominik Schmelck) manterranno comunque una quota di minoranza e la gestione, collaborando con Mediawan per “continuare a sviluppare Makever in Francia e a livello internazionale”, afferma un comunicato.

Il costo dell’operazione non è stato reso noto. Questa acquisizione va ad unirsi alle altre già andate a buon fine nei mesi scorsi (a questo link in ordine cronologico).


Commenta questa e le altre notizie sui nostri profili Facebook, X (ex Twitter), BlueSky, Mastodon o nella Community dedicata agli utenti iliad (che conta oltre 21.500 iscritti).

Puoi seguire Universo Free anche su Google News, cliccando sulla stellina da app e mobile o alla voce “Segui“. Le notifiche in tempo reale con i nostri aggiornamenti e le ultime notizie, sono inoltre disponibili unendoti al nostro canale Telegram e al nostro nuovo canale WhatsApp.

Universo Free è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone. Per segnalarci novità, anteprime, nuove aperture di store iliad, scrivici direttamente da qui.