Ora è ufficiale, all’asta frequenze 5G si candiderà anche Iliad


Se lo scorso mese avevamo già avuto modo di anticipare della presenza di Iliad nella futura asta per le frequenze 5G, ora la conferma è scritta nero su bianco nel rapporto di gestione 2017, pubblicato oggi dal gruppo francese.

Dunque il gruppo Iliad si candiderà per la futura attribuzione di queste frequenze.

Iliad candidatura asta 5G

Quello che sappiamo di certo è che l’AGCOM ha avviato nei giorni scorsi una consultazione pubblica sui regolamenti che stabiliranno l’assegnazione delle frequenze e che tra poche settimane avverrà la pubblicazione del bando.

Sul piatto ci sono le frequenze su banda 700 MHz, oggi in mano ai broadcaster televisivi e considerate tra le più preziose, perché consentono di coprire grandi distanze con un numero ridotto di stazioni radio base (un risparmio non indifferente per i gestori) Qui purtroppo però la completa disponibilità si avrà solo a luglio 2022.

Ci sono poi le porzioni di spettro delle frequenze 3600-3800 MHz (quelle impiegate nei siti di test di Milano, L’Aquila, Prato, Bari e Matera), i cui diritti varranno per 19 anni e saranno completamente disponibili entro la fine di questo 2018.

Infine c’è il blocco 26.5-27.5 GHz, ovvero quello delle frequenze più elevate che forniscono le migliori prestazioni in termini di velocità (i vari Gigabit che ci si aspetterebbe dal 5G).

Come facilmente intuibile, le frequenze in banda 700 MHz risultano particolarmente vantaggiose per un nuovo entrante nel mercato della telefonia mobile (come è il caso di Iliad), perché permettono di coprire l’Italia con un numero minore di stazioni radio-base e quindi con minori investimenti (e in minor tempo).

In Francia Iliad è riuscita ad aggiudicarsi proprio quest’ultima tipologia di frequenze, su cui sta implementando rapidamente la copertura 4G su territorio nazionale e recentemente anche nella vicina Corsica, dove nuove installazioni sono state autorizzate dallo scorso gennaio.

Ora non resta che attendere la definizione da parte dell’AGCOM delle procedure di assegnazione delle bande 700 MHz, 3600-3800 MHz e 26 GHz, che verranno annunciate entro il mese di aprile.


Se vuoi rimanere informato su Iliad con notizie e anteprime esclusive unisciti alle oltre 1.650 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche in tempo reale con il nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+

Advertisements

Commenta...