Iliad in Italia, tutto pronto per il lancio: dalle offerte all’infrastruttura. I dati comunicati dal gruppo


Presentando i dati del quarto trimestre 2017 relativi ai risultati ottenuti nella rete fissa con Free e nella telefonia mobile con Free Mobile, il gruppo Iliad ha anche comunicato diversi dettagli per quel che riguarda il prossimo lancio in Italia.

Viene confermato che il lancio avverrà entro la prossima estate, come annunciato nelle scorse settimane dall’AD italiano Benedetto Levi. Iliad conferma inoltre che l’infrastruttura e le interconnessioni sono pronte, così come lo sono la rete distributiva, le offerte e il piano marketing e sono in corso anche i test per monitorare la qualità del servizio.

Nello specifico, il Direttore Generale del gruppo, Maxime Lombardini ha spiegato che “Siamo in una fase di ‘drive test’ con auto equipaggiate in diverse configurazioni di chiamata che attraversano l’Italia per verificare il buon funzionamento della rete”, ha detto, aggiungendo: “Siamo vicini al lancio che arriverà prima dell’estate”.

Backbone Italia IliadNel report pubblicato questa mattina, insieme ai dati sulla crescita in Francia, Iliad mette in evidenza anche alcune criticità del mercato italiano. Viene in particolare segnalata la totale mancanza di trasparenza e la limitata convergenza (fisso-mobile).

Viene messa in evidenza anche l’opportunità rappresentata dal settore della telefonia fissa, dove Iliad potrebbe diventare presto un nuovo competitor.

Per quanto riguarda il confronto tra mercato mobile francese e quello italiano, Iliad segnala come la spesa media mensile è di 19.1 euro per gli italiani, contro i 17.6 euro per i francesi, questo per la poca trasparenza e i costi nascosti applicati su molte offerte. Il gruppo calcola che raggiungerà un equilibrio in termini di Ebitda in Italia con meno del 10% di quota di mercato.

Iliad Italia vs Francia

A fine 2017 sono oltre 80 le persone assunte in Italia da Iliad. Lo scorso anno sono stati investiti 314 milioni di euro per il progetto di lancio nel mercato mobile italiano, di cui 50 milioni per le frequenze acquisite da Wind Tre e 220 milioni allo Stato italiano per il rinnovo delle licenze 1.800 MHz fino al 2029.

Tutto è pronto per il lancio di Iliad nella telefonia mobile italiana, che continueremo a seguire con grande interesse per aggiornarvi in tempo reale su tutti gli sviluppi, come facciamo ormai da giugno 2016. Continuate a seguirci!

Altre risorse utili:


Se vuoi rimanere informato su Iliad con notizie e anteprime esclusive unisciti alle oltre 1.640 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche in tempo reale con il nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+

Advertisements

4 Risposte

  1. Gino ha detto:

    Sbaglio o i tempi stanno slittando?
    Prima marzo, poi aprile, ora l’estate?
    Speriamo bene. sono curioso.

  2. Nicola ha detto:

    Ok

  3. Nicola ha detto:

    Speriamo presto

  4. Enrico bc65 ha detto:

    Sperando che non perdano più tempo e così libero i miei 12 numeri in famiglia da sto schifo che abbiamo

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: