Xavier Niel ha riorganizzato la sua partecipazione del 52.2% nel capitale di Iliad


Xavier Niel, il fondatore e azionista di controllo di Iliad, la società che controlla l’operatore telefonico francese Free e la filiale italiana (impegnata nell’imminente lancio come operatore mobile nel nostro paese), ha riorganizzato la sua partecipazione del 52.2% nel capitale del gruppo.

Xavier Niel

Secondo quanto riportato ieri in un avviso pubblicato dall’autorità dei mercati finanziari, 29.605.872 azioni Iliad sono passate a HoldCo, una holding personale di Niel, che detiene ancora il 52.21% del capitale e il 50.96% dei diritti di voto della società.

Dopo questa riorganizzazione, il fondatore di Iliad detiene solo l’1.05% del capitale direttamente, il restante è controllato tramite la HoldCo (50.20% del capitale) e la NJJ Holding (0.96%).

Quest’ultima è la società con cui Xavier Niel ha acquisito di recente l’operatore Tigo in Senegal, Eir in Irlanda e controlla Salt Mobile, l’operatore mobile svizzero acquisito da Orange nel 2015 (oltre a Monaco Telecom).

Ieri il titolo Iliad aveva guadagnato oltre il 7% alla Borsa di Parigi. Il controllo del gruppo rimane quindi saldamente nelle mani del suo fondatore, ma non più con una partecipazione diretta, ma tramite due sue società personali.

Come comunicato in occasione dei risultati di Free e Free Mobile in Francia nel primo trimestre 2018, Iliad sbarcherà in Italia entro il prossimo 21 giugno, mentre nei prossimi giorni sono previste novità anche Oltralpe, ma torneremo a scriverne a breve.


Rimani aggiornato con le nostre news e anteprime esclusive, unisciti alle oltre 3.030 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+

Commenta...