Ecco come funziona la Simbox Iliad, per acquistare una nuova SIM in autonomia


Iliad punterà, proprio come avvenuto per il mercato francese, alla Simbox, il totem completamente digitalizzato tramite il quale, in completa autonomia, l’utente potrà effettuare il passaggio a Iliad o l’acquisto di una nuova SIM.

iliad totem

La Simbox, che sarà presente in tutti i negozi del nuovo operatore telefonico italiano, nonché in molteplici centri commerciali (attualmente è attiva anche una partnership con i punti vendita Auchan), permetterà l’acquisto della nuova scheda telefonica in totale libertà, pertanto potrà essere installata anche al di fuori dei negozi del gruppo.

Come utilizzare la Simbox Iliad

La Simbox, che permetterà anche la gestione della propria utenza immettendo le apposite credenziali di accesso che l’operatore invierà via mail a tutti i clienti Iliad, è composta da un pannello touch sul quale viene messo in evidenza – oltre all’offerta di lancio a 5,99€ per sempre – un grande pulsante “Registrati“, che permette di iniziare il passaggio al nuovo operatore.

Per prima cosa, il sistema chiede se si vuole mantenere il proprio numero o meno: in caso di nuova numerazione, Iliad permetterà la scelta del proprio nuovo numero tra una rosa di combinazioni mostrate a schermo, che coincidono con le varie SIM caricate sul totem. In alternativa, occorrerà inserire i dati della attuale SIM seguendo le istruzioni riportate a video.

Successivamente, vengono richiesti tutti i dati personali (nome, cognome, data e luogo di nascita, oltre al codice fiscale, che viene anche generato automaticamente), insieme a quelli della propria residenza e la propria e-mail.

iliad simbox

Dopo aver inserito questi primi dati personali, la Simbox prevede la possibilità, mediante un lettore digitale posto alla base del totem, di scansionare in totale autonomia la propria carta d’identità (o patente, o qualsiasi documento di riconoscimento valido). La macchina genera una fotografia del fronte e del retro del documento, quindi lo carica nel proprio database.

La fase più curiosa è forse quella in cui, per confermare la veridicità della propria identità, il sistema richiede di registrare un breve filmato in cui l’acquirente pronuncia la frase “Io sono Nome Cognome e scelgo Iliad“. E’ anche possibile rivedere il video e registrarlo più volte.

In seguito, si procede al pagamento dell’acquisto (9,99€ di SIM Iliad + 5,99€ per l’offerta di lancio riservata al primo milione di clienti), mediante carta di credito o bancomat, utilizzando il POS di cui SimBox è dotata.

A pagamento avvenuto, è possibile ritirare la propria scheda SIM Iliad mediante uno sportello apposito (proprio come fosse un biglietto del treno acquistato alla macchinetta): l’intera procedura richiede non più di 3-4 minuti, e ricalca quella che è possibile seguire per passare a Iliad online sul sito iliad.it.

Scopri i punti vendita in cui si può trovare la Simbox Iliad cliccando QUI.


Rimani aggiornato con le nostre news e anteprime esclusive, unisciti alle oltre 3.460 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+

20 Risposte

  1. Maria ha detto:

    Ho messo il bancomat, inserito pin e nulla…la scheda non è uscita ma i soldi se li sono presi😡😡

  2. Marcoalberto ha detto:

    Alla simbox si puo pagare col bancomat? Dove posso fare le ricariche successive?

  3. Filippo ha detto:

    Perché alla fine dell’iscrizione non viene data conferma dell’avvenuta operazione ? Come sono certo che tutto è andato a buon fine?

  4. Beata ha detto:

    Il loro sisema non è aggiornato.Non ho potuto richiedere la sim perché non sono nata in Italia.Grazie

  5. Shamir ha detto:

    Regina, il Popolo ha fame. Dategli brioches allora.
    Ma che me ne faccio di infiniti SMS se ne mando 1-2 al mese e di voce faccio 200 minuti mese max?
    Regalano il superfluo mentre quello che serve costa come gli altri, con qualità inferiore.
    Poi, stamattina, a Mestre, 4 simbox su 6 non funzionanti, l’unico commesso che non dice perché, e 20 affamati in coda, silenziosi.
    Allora tiro avanti con 1.000 minuti, 50 SMS, 10 Giga a 5 euro, con ping a 40 ms.
    L’essenziale costa meno e di migliore qualità.
    Ma che rivoluzione è codesta?

  6. Massimo ha detto:

    Non ho potuto pagare neanche con bancomat , solo carta di credito alle porte di Catania, e quindi non ho potuto acquistare la sim!!! Inizi veramente bene Iliad.

  7. Sandra vacca ha detto:

    Ma non è possibile farla ricaricabile??? Perché solo con addebito in conto

  8. giuseppe ha detto:

    Date la possibilità di pagare anche in contanti x chi nn possiede una carta di credito o il bancomat

  9. Emmegi ha detto:

    Le sim box non permettono di registrare un cittadino italiano nato all’estero da genitori italiani che hanno lavorato all’estero)…infatti nel menù a tendina della provincia di nascita non compare la voce altri stati…
    Sim box iper coop Molfetta.
    200km è ore di attesa per essere denigrato da una sim box no nonostante i miei gloriosi 35anni di cittadino italiano documentati.

  10. piero ha detto:

    A bergamo,dove trovo la simbox,grazie.

  11. Mat ha detto:

    Da quello che ho capito ad oggi le simbox non permettono la portabilità. Confermate nel caso cosa bisogna fare?

  12. Mefatemoridallerisate ha detto:

    Come no, puoi scegliere anche il colore della sim e con 3€ in più prendi quella che fa il bucato ed il caffe, ovviamente in contanti

  13. cortes ha detto:

    e se vuoi pagare cash? non puoi…parte male iliad.

  14. Nicoletta ha detto:

    Ma se non ho carta di credito?

    • Denis ha detto:

      Parla anche di Bancomat; quello che non ho capito se è possibile scegliere un numero … a proprio piacimento

      • Redazione ha detto:

        Se richiedi un nuovo numero ti compare una lista in cui puoi scegliere quello che preferisci (non puoi personalizzarlo completamente a tuo piacimento).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: