Thomas Reynaud (Iliad): in Italia stiamo avendo riscontri molto promettenti



Esclusiva UNIVERSO Free | Come riportato nei giorni scorsi, sabato 9 giugno abbiamo avuto la possibilità di assistere (come unico media italiano) all’incontro con i vertici del gruppo Iliad in quel di Parigi (qui il nostro racconto della giornata).

Nell’appuntamento dedicato alla community Free/Iliad, sono intervenuti i vertici del gruppo ed è stato possibile porre alcune domande ai diretti interessati, tra cui Thomas Reynaud (attuale CEO) e Xavier Niel (fondatore e principale azionista Iliad).

Proprio a Thomas Reynaud abbiamo posto quella che è la domanda che in molti si stanno ponendo sul debutto italiano, ovvero che riscontri stanno avendo dalla clientela e qual è l’attuale numero di linee attivate.

Thomas Reynaud

Thomas Reynaud

Nella sua presentazione, Thomas ha riferito che i primi risultati arrivati dall’Italia sono stati molto promettenti, quindi gli abbiamo chiesto: è  possibile avere delle cifre più precise sul numero di SIM già attivate?

La prima cosa che faccio al mattino quando mi sveglio, anzi no, mi correggo, le tre cose che faccio sono: controllare il numero di abbonati Freebox, il numero di abbonati Free Mobile e negli ultimi giorni controllare anche il numero di clienti di Iliad in Italia.

Siamo partiti bene, anche se il lancio in Italia è molto diverso da quello di Free Mobile in Francia. Qui abbiamo avuto la fortuna di avere 4 milioni di abbonati Freebox (15 milioni di persone che vivevano in una casa dove c’era una Freebox), un marchio molto forte e la notorietà di Xavier Niel.

In Italia è tutto diverso, siamo quasi sconosciuti e non c’è stata la possibilità di poter sfruttare la base clienti nel fisso. Dobbiamo quindi far conoscere il marchio e per questo abbiamo iniziato lanciando una imponente campagna pubblicitaria sulla tv italiana.

Ad oggi (9 giugno) vediamo che sta prendendo piede. Molti clienti hanno già ricevuto la loro carta SIM e l’hanno attivata. Abbiamo la sensazione, non ancora la certezza, che il passaparola stia funzionando. Il lancio, che è stato brillantemente realizzato dal nostro CEO ventinovenne (Benedetto Levi), è stato accolto molto bene dalla stampa italiana.

Quindi torniamo a chiedere se è possibile avere qualche numero più preciso e se alla data dell’incontro Iliad Italia contasse già più o meno di 300.000 linee attive… La risposta, pur non entrando nel dettaglio, fa capire che i numeri sono più che positivi:

Stamattina avevo un gran sorriso quando mi sono svegliato.

Nel frattempo, nel successivo intervento di Xavier Niel, sono arrivate buone notizie per tutti i clienti Free Mobile che si recheranno prossimamente in Italia: è stato infatti confermato che presto potranno usufruire del roaming nel nostro paese non solo su rete 3G, ma anche su rete 4G. Si partirà proprio dall’Italia, per poi abilitarlo anche ad altri Paesi.

Pur non entrando nel dettaglio, il CEO del gruppo Iliad fa capire che i numeri sono più che positivi e non è difficile immaginare che presto sarà raggiunta quota 1 milione, grazie all’offerta promozionale da 5.99 euro al mese.

Consigliamo quindi a chi non l’avesse ancora sottoscritta, di approfittarne subito, perché superato il primo milione di attivazioni, potrebbe non essere più proposta.


Rimani aggiornato con le nostre news e anteprime esclusive, unisciti alle oltre 5.010 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+

2 Risposte

  1. zeppo ha detto:

    Non penso proprio che l offerta finirà …. L universo Delle tariffe a basso costo in Italia è immenso e garantire una proposta non rimodulabile sarebbe una svolta epocale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: