Ancora rimodulazioni in arrivo per gli utenti Tre: Iliad ringrazia ancora



Pessime notizie per gli utenti di Tre e, in particolare, per chi possiede l’opzione All-In Start: una nuova rimodulazione è in arrivo, e si affianca a quelle annunciate oggi dalla “sorella Wind”, che ha deliberato l’aumento di tre offerte pari a circa due euro al mese.

Rimodulazioni 3 Italia

Mentre è pur vero che, dal 27 Giugno 2018, i possessori di All-In Start potranno godere di ben 30 GB al mese rispetto ai 4,4 attuali, a partire dal primo rinnovo successivo al 29 Luglio 2018, il costo dell’opzione passa da 9,77 euro a 12,77 euro al mese, ossia un incremento di 3 euro (che si traduce in 36 euro in più all’anno!).

L’operatore Tre giustifica la rimodulazione citando esigenze di riposizionamento dell’offerta, investimenti sui servizi di assistenza, mantenere la rete di vendita e l’infrastruttura tecnologica.

Tutti i clienti interessati dalla modifica saranno preventivamente avvisati con una comunicazione tramite SMS almeno 30 giorni prima dal momento della rimodulazione effettiva e potranno decidere di esercitare il diritto di recesso dai servizi 3 o passare a un altro operatore senza penali né costi di disattivazione fino al giorno prima dell’entrata in vigore della rimodulazione.

Si tratta di un altro grande regalo per il nuovo operatore italiano Iliad, che si prepara ad accogliere sempre più clienti anche grazie alla sua politica totalmente trasparente e a queste continue modifiche unilaterali del contratto, a cui i gestori storici della telefonia italiana, nonostante tutto, sembrano non voler proprio rinunciare.


Rimani aggiornato con le nostre news e anteprime esclusive, unisciti alle oltre 5.560 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+

24 Risposte

  1. Enrico B. ha detto:

    Speriamo arrivi presto comunicazione così cambio gestore senza penali.

  2. Pamela ha detto:

    Ma siete così certi che Iliad sia la rivoluzione??? Dategli tempo e tra un po’ anche Iliad si adeguera’ ai gestori italiani! Sicuro!

    • dobale ha detto:

      Forse non sarà la rivoluzione, ma un bel scossone l’ha dato. E’ una goduria vedere tim e vodafone che si fanno la guerra, prima restavano neutrali fra di loro. 🙂

  3. RovereTano ha detto:

    Errata correge: illiad non è un Operatore Italiano, ma francese che ora vuole prendersi una fetta di mercato italiano con la liberazione delle frequenze della Tre, data la recente fusione con Wind.

    • Redazione ha detto:

      Iliad non è italiano come non lo è nemmeno Wind Tre o Vodafone se andiamo a guardare la proprietà del gruppo (tra russi, cinesi e inglesi…).

    • Giuseppe Giordano ha detto:

      Però oggi come oggi,con questa copertura che ha iliad,non va in nessuna parte,appena come me proveranno la rete,cambiano di nuovo operatore,la mappa in certe zone segna 4g invece non ce campo

    • Feiore ha detto:

      Gli altri operatori sono tutti stranieri. E da tale si comportano. La Tim è l’unica con una maggiore % italiana, ma non è certo meglio degli altri, anzi forse la peggiore in termini di trasparenza e di comportamento scorretto verso i propri utenti. Senza contare che quel poco di italiano che ha, non resisterà certo a lungo e quindi finirà anch’essa in mano straniera. In tutto questo marasma assurdo, buon venga iliad…

  4. Michele ha detto:

    TRE che rimodula?Ma non mi dite..:D(e le anime belle che ancora gli credono a questi ladri quando giurano che NON rimoduleranno più e che le loro offerte sono PER SEMPRE)

  5. l ha detto:

    .. di strozi non sono pieni solo i cessi ..

  6. bifax ha detto:

    ** troll bannato **

  7. Feiore ha detto:

    Peccato non si parli della all in VIP smart, cosi passerei immediatamente anch’io…
    A proposito ma con il telefono in comodato, e ricevendo l’sms di recesso, come funziona? Si può fare un pò di chiarezza?

    • Redazione ha detto:

      Normalmente il recesso vale esclusivamente per l’offerta tariffaria, se hai acquistato a rate un prodotto, dovrai continuare a pagare le rate che rimangono. In questi casi dovresti rileggerti le condizioni d’acquisto o chiedere dettagli al tuo operatore.

      • Pignolo ha detto:

        Mi sa che se passi ad altro operatore devi estinguere il debito anche del telefono in unica soluzione o non ti concedono la portabilità.

        • Gm ha detto:

          La portabilità la puoi fare ma ti arrivano le rate residue del telefono in unica soluzione e restituisci lo sconto che ti hanno fatto all’attivazione di 49€. Tim lascia le rate invece mi sembra ma paghi penale.
          Comunque uno può effettuare il cambio piano gratuito verso altre tariffe quando fanno ste boiate…

          • Pignolo ha detto:

            Sorry, una volta (credo-mi dicono) le rate del telefono (a seconda del contratto) venivano scalate dal credito residuo, mentre adesso vedo che per quelle si agganciano obbligatoriamente a una carta di credito non ricaricabile o via SDD (hanno una paura matta di non riuscire a prendere il dovuto) quindi quando era così mi dicono che bloccavano la portabilità fino al pagamento totale.
            A queste condizioni si… possono darti la portabilità comunque, tanto anche se blocchi i pagamenti in banca prima o poi un giudice…

  8. Concos ha detto:

    Potevano regalare qualche gb in più ai clienti senza rimodulare e fargli scegliere se fare un upgrade importante a 30gb con l’aumento tariffario… Visto così fanno arrabbiare in parecchi

  9. Domenico ha detto:

    Ma vi rendete conto che Tre si è inventata la tassa di 1€ al mese per il 4G.
    Ma questi che gestiscono 3 sono normali?

  10. FABIO MARELLI ha detto:

    Entro un anno (se non…prima falliscono tutte!! Ah ah

    • Luca82 ha detto:

      Magari… È veramente quello che si meritano. Altri clienti che passeranno ad iliad

    • Luigi ha detto:

      .. mi dispiace Contraddirla, ma si sbaglia! perché i soldi che hanno ammucchiato fino ad ora: con le tariffe precedenti, gli scatti alla risposta, minuti da 51 secondi, mesi da 28 giorni, rimodulazione al rialzo, intingoli di tutti i tipi e, quanto altro; non penso proprio che corrono il rischio di fallire.

  11. Enrico ha detto:

    Riposizionamento che? Ah ah ah ridicoli

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: