Ritardi portabilità in uscita da Vodafone verso Iliad e altri operatori: incontro in AGCOM. Cosa ne uscirà?


I fatti, specialmente a chi ci legge da tempo, sono ormai noti: da settimane si stanno accumulando ritardi nelle portabilità in uscita da Vodafone e chi ne sta subendo maggiore disagio è Iliad e i suoi clienti (o che stanno tentando di diventarlo).

Nel nostro precedente articolo, avevamo anticipato – in assoluta esclusiva – come Iliad avesse fatto formale richiesta a Vodafone di aumentare il numero di ordinativi giornalieri, per smaltire i ritardi cumulati nel tempo.

MNP Vodafone Iliad AGCOM

Come è noto (lo prevede la delibera n.147/11/CIR dell’AGCOM) ogni operatore ha un limite giornaliero di utenze che possono essere cedute per MNP (Mobile Number Portability).

Vodafone ha formalmente adempiuto al suo obbligo previsto dalla normativa, comunicando ad Iliad lo scorso 9 agosto che avrebbe aumentato la sua capacità di evasione giornaliera delle richieste di portabilità verso altri operatori di 3.000 unità, passando dagli attuali 33.000 ordinativi giornalieri ai 36.000a partire dal prossimo 3 settembre.

Potendo ogni operatore (anche questo lo prevede la Delibera citata poche righe sopra) aumentare la propria capacità di evasione giornaliera ben oltre le 3.000 unità giornaliere, in caso le condizioni di mercato lo richiedano (come i forti ritardi accumulati nelle ultime settimane), Iliad ha chiesto a Vodafone di aumentare di molte decine di migliaia la propria capacità di evasione, rispetto all’attuale.

Come abbiamo spiegato pochi giorni fa, Vodafone non ha mai risposto a questa richiesta e il risultato è l’incontro di oggi in AGCOM, dove i ritardi della stessa Vodafone hanno coinvolto anche gli altri gestori (la capacità di evasione giornaliera non è verso un singolo operatore, ma si intende verso tutti).

Secondo quanto riporta oggi Il Sole 24 Ore (nell’edizione attualmente in edicola), in questo incontro fissato in AGCOM dovrebbe essere trovata una soluzione che metta tutti d’accordo. Sempre il quotidiano economico parla di arretrati che avrebbero toccato anche le 100.000 SIM.

Numeri che rendono bene l’idea, rispetto alla attuale capacità giornaliera di 33.000 unità, che diventeranno 36.000 dal 3 settembre, circa un terzo dei picchi raggiunti dalle portabilità in uscita da Vodafone.

La soluzione? Molto semplice. Vodafone dovrebbe aprire i “rubinetti” e consentire almeno 100.000 ordinativi giornalieri, per smaltire così tutti gli arretrati ed evitare i disservizi che lamentano in troppi, con attese che hanno raggiunto anche i 10 giorni.

Questi numeri fanno ben capire l’emorragia di clienti che sta subendo Vodafone da diverse settimane che, se continuasse a questi ritmi, significherebbe perdite a 6 zeri (e la maggior parte proprio verso il nuovo competitor, che fino a pochi mesi fa nessuno temeva, almeno a parole).

Chi l’avrà vinta? Sarà trovata una soluzione che eviti ai clienti ritardi e disservizi o si finirà per assecondare le richieste di Vodafone, che non sembra voler velocizzare i processi di portabilità, da cui sta vedendo uscire fin troppi clienti?

Appena sarà noto l’eventuale accordo raggiunto in questa giornata, non mancheremo di comunicarlo.


Rimani aggiornato con le nostre news e anteprime esclusive, unisciti alle oltre 7.610 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+

13 Risposte

  1. Stefano ha detto:

    I contatori sono tornati a funzionare

  2. Alessandro Sanna ha detto:

    Che Tano sia un troll prezzolato da Vodafone è chiaro e lampante. Che Vodafone, se non si da una svegliata, sia destinata alla sparizione mi sembra altrettanto assodato. Dispiace per le tante persone che vi lavorano con dedizione ma in questo momendo Vodafone si sta attirando tanto di quel malumore che dovrà lavorare molto duramente per recuperare un minimo di credibilità. Basti pensare che riescono a far apparire simpatici persino dei francesi.

    • bifax ha detto:

      In effetti in rubafone non sono messi bene. Ho la loro fibra a casa, ho chuamato il 190 chiedendo il codice di migrazione perché sono cari. Ne sono uscito facilmente con uno sconto del 34% telefonicamente Se non chiamavo mi avrebbero fatto pagare il 34% in piu, sistema che rientra nel loro stile commerciale. Chiudo la telefonata e richiamo il 190 di rubafone per vedere di ottenere un ribasso per una loro sim. Mi offrono lo stesso prezzo che pago ora, senza addebitarmi la rimodulazione di domani e mi concedono il lusso di passare da 3 gb a 10gb. Chiedo se siamo su “Scherzi a parte” e se si rendono conto che si stanno scavando la fossa da soli. La risposta é: ” detto tra noi potrebbe passare con la portabilitá ad un altro operatore, a portabilitá avvenuta torna in rubafone e con 8€ avrá illimitate e 30 gb” Questi sono arrivati alla frutta!

  3. Stefania Gava ha detto:

    In effetti è da 5 anni che Vodafone non mi vede…cari e anche subdoli, per non dire stalkers via SMS e chiamate…e cmq fanno offerte sempre peggiorative rispetto tutti gli altri ( anche TIM cmq)…non capisco come pensino di attirare clienti. ..mah

  4. Paolo Camberini ha detto:

    Io dico che piu’ sono giganti e piu’ diventano Stronzi

  5. Domenico ha detto:

    Tano, Gaetano il siciliano ma ti pagano per gettare 💩 su ILIAD? Ma ti rendi conto che se non fosse entrata ILIAD sul mercato la cara Vodafone e sorelle continuavano a fare i cavoli loro? Vedi ora sono stati costretti ad abbassare le tariffe, ma comunque la gente si è scocciata e per principio non ritornerà piu con loro.
    C’È da pazientare un po’..,………

  6. Ema ha detto:

    Boh, ho come la sensazione che ne uscirà la solita via di mezzo con cui i ritardi miglioreranno ma solo di poco.

  7. Thomas ha detto:

    Per me Vodafone non si presenterà e dovrano fare una delibera per costrungerla o multarla

  8. Tano ha detto:

    Peró poi non funzionano le chiamate in entrata in 4G.. ahah

    • Redazione ha detto:

      A ma tu sei sempre il solito “Tano” che tempo fa scriveva di aver fatto “l’identificazione con gli occhiali da sole, intestando la sim al mio amico di fianco” e che qui viene solo per screditare continuamente Iliad e consigliare “ho.” (di Vodafone). E’ proprio amore puro il tuo per Vodafone vero? 🙂

    • bifax ha detto:

      Ció che Tano ha omesso, ma che nell’immagine presa con la sim box ( si quella con gli occhiali da sole tarocchi) si vedeva che dalla canotta tamarra emergeva un tatuaggio sull’avambraccio con la forma del logo di rubafone. Dai ragazzino fai il ripassino che la scuola media ricomincia! 🙂 🙂 🙂 magari é ora che metti da parte i soldini per comperare uno smartphone, perché é noto che i telefoni mobili con le tastiere sono stati concepiti prima del 4g. É ora di rinnovarti, Tano il 4g per te non sará piu un sogno !

    • SimoPlay ha detto:

      Mhh nope, a me vanno alla perfezione e no non sono un fanboy di Iliad dato che si sa che non è rose e fiori (d’altro canto ha pochi mesi)

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: