Vodafone: scattano oggi gli aumenti da 1,99 e 4 euro in più al mese


Il successo di Iliad? Passa anche da questo: le continue rimodulazioni a cui gli operatori ci hanno “abituato” negli anni, pratiche odiose che continuano ad utilizzare con i propri clienti ancora oggi.

L’ultimo esempio arriva da Vodafone, che in questo 3 settembre fa scattare due aumenti su diverse offerte prepagate e per quelle su SIM dati ricaricabili.

Vodafone

Nello specifico, da oggi alcune offerte prepagate (portate a minuti illimitati lo scorso 3 agosto) costeranno 1,99 euro in più al mese (ovvero 23.88 euro l’anno).

Per quanto riguarda invece  le offerte ricaricabili per SIM dati, che da fine luglio includono 40 Giga in più al mese, sempre da oggi – 3 settembre 2018 – costeranno 4 euro in più al mese (ovvero un aumento di 48 euro l’anno).

Non è un caso che nelle ultime settimane si sono registrate molte portabilità in uscita (fino a ieri era possibile recedere dalle offerte coinvolte nelle rimodulazioni senza penali), di cui sta beneficiando più degli altri Iliad, con annessi ritardi di cui abbiamo scritto su queste pagine.

Sarà interessante scoprire nei prossimi mesi, con dati reali (non solo le stime degli analisti), se saranno ancora Wind Tre e Vodafone gli operatori che stanno subendo più perdite dall’arrivo di Iliad o meno.


Rimani aggiornato con le nostre news e anteprime esclusive, unisciti alle oltre 7.640 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+

7 Risposte

  1. Fabrizio ha detto:

    Teoricamente “fino a ieri era possibile recedere dalle offerte coinvolte nelle rimodulazioni senza penali”. Infatti, nonostante io abbia esercitato il recesso dall’offerta più di una settimana fa, Vodafone ha pensato bene di trattenere comunque i soldi della penale, che loro chiamano “compensazione del costo di attivazione scontato” (una truffa bella e buona considerando che la loro era una modifica unilaterale del contratto, quindi io avevo tutto il diritto di recedere senza costi).
    Alla fine, dopo essere stato praticamente ignorato dal loro servizio clienti, sono stato costretto ad aprire una controversia tramite l’AGCOM per far valere i miei diritti.

  2. dobale ha detto:

    Caro bifax, mi sbagli sempre i trimestri; a metà ottobre vedremo i dati Agcom del secondo trimestre 2018….ci vuole il suo tempo a raccogliere e pubblicare ” quattro cifre”……. eheheh 🙂

  3. Marco ha detto:

    Continuano a martellarci con i loro slogan sulla rete migliore d’Italia, poi mi sposto per andare a trovare parenti fuori città e qui Wind (e Iliad) hanno il 4G (3 tacche su 4), Vodafone fa fatica ad agganciare la rete e si rimane spesso isolati, TIM è messa allo stesso modo. Pagare il doppio o il triplo rispetto ad altri gestori che senso ha?

    • Casa Giallo Audace ha detto:

      Stancato dai continui balzelli dopo l’ultima rimodulazione sono passato a Iliad, ma Vodafone rimane la migliore rete (test reali).

      Io, in anni di utilizzo (Vodafone) non ho mai avuto “blackout” (rarissimi i casi).

      Al momento:

      E inutile avere 4 tacche in 4g (ILIAD, Wind,…) ed evere download a 3 mega e upload a 100 Kappa con latenze spaventose (anche di 1500 millisecondi).
      E inutile avere 40 giga a disposizione e non poterli tecnicamente utilizzare!

      • bifax ha detto:

        Caro C.G.A (abbrevio per praticitá). Probabilmente tu sei uno di quelli sfortunati, fossi in te cambierei subito operatore! ma sul serio TU pensi che centinaia di migliaia di nuovi utenti iliad viaggino a 3 mega in download e 100 K con latenze da ionosfera? Se cosí fosse Iliad avrebbe gia chiuso con il passaparola negativo. Tecnicamente (come dici tu), i vari gb li sfrutto eccome in 4G con 105 MB in Download e 19 MB in upload ((test reali, come ti piace dire) Vedi tu…. Forse la tua é solo banale sfortuna, oppure sei solo un “amico” di Tano? Si, quello che va alla sim box con gli occhiali da sole tarocchi e tenta di acquisire una sim Iliad attiva, con i dati dell’amico….
        Per quanto riguarda le rimodulazioni… Quando sei alla frutta, e i buoi scappano dalla stalla per non tornarci piu, i costi rimangono gli stessi, il passivo cresce e gli utili rimangono un ricordo. Per non chiudere bottega che si fa? (Mossa disperata) si prova ad aumentare per coprire i costi (per esempio non tutti sanno che rubafone ha 6000, si seimila dipendenti nella miriade di negozi fisici). Quando calano le entrate, la pseudo migliore rete d’Europa, eseguirá meno manutenzioni, azzererá gli investimenti e la ricerca. Giá in Tv sono al risparmio: solo publicitá sulla rete fissa dove possono lucrare e farti abbonare a 25€ al mese per poi ritrovarti dopo il tredicesimo mese a 45€. Gli investimenti pubblicitari riguardanti il mobile sono a quota ZERO. L’Economist una settimana fa, in un suo titolo scrisse: “rubafone entro quanto tempo lascerá l’italia?” Ricordatevi che a metá Ottobre avremo i dati Agicom del terzo trimestre e li…. Ci sará chi verserá lacrime di sangue fopo essersi riempito la pancia per anni.
        Spero solo che in quei dati siano scorporati Tim e Kena e pure rubafone e Ho, in quanto tutte e 4 con partita iva diversa, per cui operatori ben distinti dalle loro relative proprietá.

        • Casa Giallo Audace ha detto:

          Come ho detto mi sono stancato di Vodafone (e di tutti gli operatori che adottano strategie “truffaldine”) che ti fa mille promesse e poi quando “gli gira” cambia le carte in tavola.
          Abito in Friuli e lo giro abbastanza (da nord a sud) e la copertura (in ambienti chiusi) sono spessissimo scadenti che con Vodafone non mi succedeva.
          Le connessioni sono spesso instabili (parte lento, poi va, poi si pianta, poi riparte…) e comunque sempre e comunque di “qualità” inferiori a Vodafone.

          C’è da dire che le velocità che mi hai indicato tu (bifax) non le ho mai sperimentate neanche con Vodafone (max 79m up- 16m down- 29mms)

          Non sono “amico” di nessun Tano altrimenti sarei sicuramente rimasto con Vodafone e forse avrei tutto gratis.

          Com ILIAD non sono impazzito a disattivare funzioni e cose strane che con altri operatori dovevo fare 3000 arzigogoli rischiando di trovarmi funzioni (con relativi costi) non richieste e assolutamente non volute.
          Con ILIAD telefono a parenti/amici all’estero senza grosse preoccupazioni (60 stati agggratis)…
          …sono sostanzialmente felice di aver fatto quel tipo di scelta (in particolare per la trasparenza) ma ribadisco, per quanto mi riguarda, la rete ILIAD è parecchie “spanne” sotto Vodafone.

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: