Asta 5G: TIM (momentaneamente) in testa nella banda 3700 MHz, seguono Wind Tre ed Iliad



Prosegue a colpi di rilanci e “sorpassi” (passateci il termine), quasi come in una gara di Formula 1, l’asta per le frequenze 5G, che vede in gara Iliad Italia, TIM, Vodafone Italia, Wind Tre e Fastweb.

In attesa di conoscere i dettagli  di questa sesta giornata di rilanci (partita alle ore 10), il MISE ha pubblicato in mattinata i dettagli per quanto riguarda i miglioramenti competitivi attuati nella giornata di ieri (19 settembre).

LEGGI ANCHE: Asta 5G, incassati oltre 3,8 miliardi di euro nella quinta giornata

Mentre per la banda 26 GHz gli operatori mobili in gara continuano sostanzialmente ad avere un blocco generico a testa è sempre più alta la competizione per la banda 3700 MHz.

E proprio su questa banda TIM torna in pista da protagonista, aggiudicandosi nella quinta giornata di rilanci, un blocco generico da 80 MHz (per 750.000.000 di euro) e uno generico da 20 MHz (per 100.000.000 di euro). Cifre davvero importanti.

Vodafone Italia è stata (momentaneamente) superata da Wind Tre per il blocco generico da 80 MHz, dove fino ad ora ha investito ben 697.000.000. Sempre presente Iliad Italia per un blocco generico da 20 MHz, con un investimento totale di 88.360.000 euro.

Rilanci asta 5G del 19 settembre 2018

Rilanci asta 5G del 19 settembre 2018 | MISE

Naturalmente questa fase di rilanci non potrà essere infinita e qualcuno prima o poi dovrà cedere, anche perché per un solo blocco da 80 MHz in banda 3700 MHz ormai si stanno superando i 700 milioni di euro, mentre per quelli da 20 MHz i 100 milioni.

Chi sarà il primo a rinunciare?


Segui Universo Free anche su Google News, clicca sulla stellina da app e mobile o alla voce “Segui“. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale, unisciti al nostro canale Telegram e seguici nella grande community Facebook e Twitter. Universo Free è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

6 Risposte

  1. Luca Pozzatello ha detto:

    Quando scade l’asta? Fino a quando sarà possibile rilanciare?

  2. Leo ha detto:

    Sarebbe un ottima conquista per ILIAD se riuscisse a conquistare i 2 lotti da 20Mhz nella banda da 3,7mhz, con un totale di 40mhz.

  3. dobale ha detto:

    Sarà Vodafone a cedere?
    Certo sarebbe uno “smacco” per l’operatore con la rete attualmente più “prestante”…. ????

    • Redazione ha detto:

      Uhmmm… chissà. Magari oggi la ritrovi di nuovo in testa a fine giornata ;). E’ il bello e il brutto di un’asta con rilanci giornalieri, fino all’ultimo non sapremo chi si aggiudicherà i lotti in gara.

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: