Asta 5G: incassati oltre 5,1 miliardi di euro. Sulla banda 3700 MHz sfida a 4: Iliad, Vodafone, TIM e Wind Tre



Si è conclusa alle 14:30 di oggi – 25 settembre 2018 – la nona giornata della fase dei miglioramenti competitivi per la procedura di assegnazione delle frequenze per il 5G, che vede partecipare cinque gestori telefonici: Iliad Italia, Fastweb, Wind 3, Vodafone Italia e Telecom Italia. Fino ad oggi sono state svolte 108 tornate.

L’ammontare totale delle offerte ha raggiunto nella giornata odierna quota 5.151.142.258 euro, pari a più del doppio dell’introito minimo fissato nella Legge di Bilancio.

In questa nona giornata la competizione si è continuata a concentrare sulla banda 3700 MHz, raggiungendo un ammontare complessivo pari a 2.947.540.000 euro.

Nel dettaglio, Vodafone Italia e Telecom Italia sono momentaneamente in testa per i due blocchi da 80 MHz (uno a testa), per un investimento di 1.308.800.000 euro per Vodafone e di 1.301.000.000 di euro per Telecom Italia.

Wind Tre risulta in testa sulla banda 3700 MHz per un solo blocco da 20 MHz, per un investimento di 235.740.000 euro.

Per l’altro blocco da 20 MHz è momentaneamente  in testa Iliad Italia, con un investimento di 102 milioni di euro. A seguire la tabella con i dati aggiornati al 25 settembre 2018.

Rilanci asta 5G del 25 settembre 2018

Rilanci asta 5G del 25 settembre 2018 | MISE

Alle ore 10 di domani – mercoledì 26 settembre 2018 – riprenderà la seduta dedicata ai rilanci e potremo vedere se e come cambierà la situazione rispetto ad oggi.


Segui Universo Free anche su Google News, clicca sulla stellina da app e mobile o alla voce “Segui“. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale, unisciti al nostro canale Telegram e seguici nella grande community Facebook e Twitter. Universo Free è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

5 Risposte

  1. Rocco ha detto:

    Ma quando ci sarà l’aggiudicazione definitiva?

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: