Benedetto Levi (Iliad): “Ondate di clienti arrivano da operatori mobili che rimodulano” (l’intervista)



Torna a parlare Benedetto Levi, il giovane AD di Iliad Italia, e questa volta lo fa ai microfoni dell’emittente televisiva Class CNBC, ripresa nel numero in edicola oggi di Milano Finanza.

Benedetto Levi Class CNBCSi parla naturalmente del successo di Iliad, che in soli 100 giorni è riuscita a conquistare oltre 2 milioni di clienti e il trend di crescita continua. A detta di Levi, ancora oggi sono in tanti a passare al nuovo operatore mobile, grazie soprattutto al passaparola e su consiglio di chi cliente lo è già.

Si calcola che negli ultimi mesi i prezzi sono calati del 20-25% grazie all’arrivo di Iliad, ma, ricorda ancora Levi, questi sono i classici prezzi da “vetrina”, mentre il costo finale a fine mese è sempre più alto, tra costi nascosti e servizi a pagamento (non richiesti).

Da anni i concorrenti sono stati poco trasparenti, come dimostrano anche gli interventi di tante associazioni consumatori e l’indagine Antitrust tutt’ora in corso sulla fatturazione a 28 giorni e l’ipotesi di cartello tra gestori. Tutte  queste pratiche hanno fatto calare la fiducia da parte dei clienti/consumatori.

Alla domanda sul futuro di Iliad Italia ad un anno dal lancio, Levi risponde:

Il potenziale è ancora tanto. Siamo arrivati in un mercato piuttosto statico, con i tre principali operatori che si spartivano gli utenti con circa un terzo del mercato ognuno. Il nostro arrivo ha fatto smuovere questa situazione e pensiamo di avere un buon potenziale di crescita.

Sulla provenienza dei clienti, il giovane AD spiega che le portabilità in entrata coinvolgono tutti i gestori, con picchi nei momenti in cui uno specifico operatore mobile annuncia una qualche rimodulazione (pratica molto nota ai consumatori italiani).

Si parla poi del calo del titolo in Borsa della capogruppo Iliad, dovuto sostanzialmente ai dati del secondo trimestre 2018, che hanno visto un calo del numero di abbonati nella rete fissa (Free) e un calo nel mobile (con Free Mobile). Il tema è quello della sostenibilità (dei bilanci) nel tempo, per un operatore che punta sulle tariffe al ribasso.

La competizione non si gioca solo sul prezzo ma anche sulla relazione di fiducia che abbiamo instaurato con i nostri clienti, sulla nostra trasparenza e onestà, che è stato il motivo per cui tanti utenti sono passati da noi non solo per risparmiare, ma anche per evitare di avere una sorpresa sulla loro bolletta telefonica.

Continueremo ad avere prezzi convenienti ma soprattutto zero costi nascosti, cercando di mantenere una relazione di fiducia con i clienti.

Per chi si stesse domandando se i prezzi di Iliad aumenteranno in futuro, Levi risponde:

Le tariffe future le sveleremo a tempo debito, ma posso dire che rimarranno sempre estremamente convenienti, semplici e trasparenti.

… ricordando la promessa fatta al lancio di Iliad, ovvero che il “per sempre” tale rimarrà nelle offerte che sono state attivate dai clienti, aggiunge:

Noi abbiamo garantito dal nostro lancio che i clienti che sottoscrivevano quella determinata offerta avrebbero avuto quel prezzo lì per sempre, senza rimodulazioni. Confermo tutto questo.

Si parla poi di Kena Mobile e ho., i due “virtuali low cost” lanciati rispettivamente da TIM e Vodafone Italia:

Ci aspettavamo questa reazione da parte dei concorrenti e non ha quindi cambiato la nostra strategia. Gli altri operatori hanno sentito la necessità di lanciare nuovi brand low cost o nuovi tipi di offerte per cercare di respingere o di ridimensionare l’impatto che abbiamo sul mercato. Scelta loro, noi continuiamo sulla nostra strada.

L’intervista prosegue con altri temi, si parla di asta 5G e di come con questo importante investimento viene confermata la volontà di investire in Italia e “del fatto che il progetto italiano è ambizioso e sul lungo termine, su cui contiamo di avere un ruolo di primo piano” .

C’è spazio anche per parlare del rapporto con Xavier Niel (fondatore del gruppo Iliad), delle iniziative dell’attuale Governo italiano e delle aspettative sulla crescita di Iliad Italia: “siamo soddisfatti di come sono andati questi mesi, questa risposta è quella in cui speravamo…”.

Potete vedere ed ascoltare l’intervista integrale a questo link.


Segui Universo Free anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale, unisciti al nostro canale Telegram e seguici nella grande community Facebook e Twitter. Universo Free è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

41 Risposte

  1. Pietro ha detto:

    ** troll bannato **

    • bifax ha detto:

      ** troll bannato **

      • Pietro ha detto:

        Concordo su tutto quanto da te scritto. Vedremo il futuro. Anzi tu hai il Gb con Vodafone io mi fermo reali a 75/80mbps ma sono sufficenti per quel che faccio. Aspetto che cablino questa strada con OpenFiber però obiettivamente la velocità che ho è molto più che sufficiente. Sono finiti i tempi dei film che si scaricavano…ora è tutto in streaming e questa velocità è molto più che sufficente. La linea fissa per me è opzionale ma ad oggi è voip con la vodafone station, inclusa nel prezzo e quindi me la tengo ma non la uso. Quel numero fisso lo ha solo la mia famiglia quindi potrei abolirlo propio. Ho chiesto ulteriori sconti per levare la parte fonia ma ad oggi non si può. La velocità della luce della quali parli e’ relativa, dipende anche delle capacità di elaborazione dei computer/device che hai. Del tipo inutile che sia fisso o mobile arrivare ad 1Gbps se poi il processore non riesce ad eleborare il tutto in real-time. E’ tutto in evoluzione ovvio però io a prescindere da 4G+ o 5G conoscendo il funzionamento delle reti la parte di rete fissa per un bel po non la tolgo perchè mi da magari velocità inferiori ma almeno e’ stabile e costante. Nel prossimo futuro vedremo 🙂

        • bifax ha detto:

          ** troll bannato **

          • Pietro ha detto:

            Su questo ti credo anche perchè per il gestore veicolare su fibra conviene di più che pagare l’ultimo miglio in rame a TIM. Mio padre a Palermo periferia idem…un giorno lo chiamano fissano l’appuntamento e gli portano la vera fibra ottica a casa senza alcun costo aggiuntivo ne di attivazione, modem, canone. Dal punto di vista delle TLC per qualche motivo che non intendo al sud funziona meglio il tutto che a Milano (e parlo di mobile e fisso). Aspettiamo …ho visto il tombino di open fiber a 500 metri da casa mia… e vedo scavi continui …magari qualche mese e potrò giovarne anche io. Ho visto un’offerta di un gestore X (non ricordo il nome) che a 20 euro ti dava il giga dentro casa….vedremo 🙂

    • nastys ha detto:

      Negli USA hanno “risolto” il problema della congestione con il traffic shaping. Comunque i giga illimitati ce li abbiamo già con Icaro Mobile e qualche altro operatore.

  2. Pietro ha detto:

    Vania non ti contraddico il discorso è sempre è solo il tipo di uso che si fa di uno smartphone. Ora vero se mi vedo mezz’ora al giorno i FHD arriverei a 20/25 anche e se i restanti 10/5Gb sono più che sufficenti per whatsapp,fb,qualche news, le previsioni meteo e qualche streaming musicale. Io non critico nessuno ma anche io parto dal presupposto che lo smartphone si usi come telefono mobile non come sostitutivo a casa di Internet. I 30 minuti se sono in giro neanche ci arrivo perchè si 4,5,6 pollici di schermo mi si stanca la vista non me lo godo e mi si scarica la batteria tempo zero che poi se devo chiamare/ricevere o mi porto il powerbank o mi attacco alle prese. A meno che non sia in vacanza o in viaggio di lavoro solo con lo smartphone negli spostamenti tiè mi posso vedere uno/due/tre video musicali che mi suonano in testa? Mica constantemente ad ogni spostamento mi metto mezz’ora a guardare youtube al max ascolto la musica in cuffia ed anche in streaming fidati che con quelle quantità di dati sciupi poco anche se fosse musica a 320kbps. Poi arrivo in ufficio ed ho il PC connesso. Poi ovvio ci sono troppe e dico troppe variabili. Il concetto di base è che una persona “normale” che lavora ed ha a casa una connessione fissa durante il tempo che passa fuori (a meno che ripeto non siano vacanze) non arriva ad usare neanche 3/4Gb. Avevo fatto altre considerazioni…del tipo come mai fino a prima di Iliad 4 max 10 Gb bastavano a tutti ed anzi erano contenti ed ora 30Gb (offerta base) son pochissimi? Ora la risposta io la so e non è nulla di personale. La gente con 7/8 euro vorrebbe del tutto sostituire la linea fissa e stare illimitatamente connessa e non sicuramente da smartphone…perchè come avevo scritto ho fatto prove reali ed anche a starci tutta la giornata sullo smartphone non ci arrivi a 30Gb. Non è un computer non scarichi files grossi come sui PC ai vecchi tempi. Ormai tutto e’ online non si ha bisogno di scaricare nulla ma sopratutto (malgrado e mi rattrista che veda giovani e meno giovani che stanno tutto il tempo attaccati allo smartphone) un telefonino resta un telefonino non un sostituti di un pc/mac con connessione seria.

    La facciamo una scommessa? Quando sarà possibile cambiare piano, quando daranno 50Gb ci sarà chi continuerà a dire che son “pochi” Quando e se li daranno illimitati (succederà) ma dovranno pagare 20 euro/mese si lamenteranno che si paga troppo e che la connessione mobile e lenta.

    Io sono diretto e’ inutile essere ipocriti. Chi necessita di più di 30Gb è colui che vorrebbe con 6 euro sostituire le connessioni fisse ed in più avere tutto illimitato e con prestazioni top.

    La verità? Più si ha più si pretende in termini di prezzi quantità dati, velocità. Quando la gente pagava 50 euro al mese per avere 1000 minuti ed un paio di giga non si lamentava nessuno. Ora che si pagano 6 euro per 30Gb son diventati pochi.

    Non so quanti anni hai te…ma negli anni 90 il “family” costava 1 euro al minuto di giorno e 10 cent la sera, la trasmissione dati non esisteva e pagavi l’abbonamento e la tassa governativa…..insomma era un vero lusso.

    Fino a prima di Iliad la migliore offerta a che ricordi era la TIM 10 (solo per chi cambiava operatore) e per 10 euro davano 10Gb max per non parlare che segreteria, trasferimento di chiamata e tanto altro tutto a pagamento e ci stavamo tutti zitti senza lamentarci. Ora arriva chi ti da tutto illimitato e 30Gb (non esisteva un’offerta simile in numero di giga prima di Iliad manco a pagarla 30 euro) a 6 euro e facciamo i lamentoni. E prima che rimodulavano le offerte? Che ti impegnavano per quelle tariffe a 24 mesi…no allora (e parliamo di 6 mesi fa) andava tutto ok. Ora non so vogliamo tutto a gratis? Anche se lo fosse leggerei lamentele su velocità momentanei disservizi, etc.

    Il discorso è molto più ampio …noi Italiani siamo buono SOLO a lamentarci qualsiasi cosa succeda. Anche se ti danno l’eldorado cercheremo sempre di meglio. Scuso lo pseudo sfogo ma purtroppo e così (ovviamente il tutto non era rivolto a te era un discorso generico).

  3. Pietro ha detto:

    Grazie, mi piace sempre imparare, non si finisce mai. Si in effetti non ci avevo pensato. Le velocità massime non sono raggiungibili specie su rete mobile (ma vale anche per le reti fisse) quindi se ho raggiunto con gli speedtest 149 evidentemente ero/sono in 4G+ Il menù tecnico dell’iphone lo uso ma, ultimo favore, non ho trovato FTM come parametro…daltronde non penso che ci sia un manuale per quel menù troppo specialistico. Io mi limito a controllare la cella e la banda LTE alla quale il telefono è connesso nonchè ,ad esempio, il fatto che (ma è risaputo) si è sotto Wind (88). Se mi puoi dire dove trovo quel parametro, grazie 🙂

  4. GiuseppeG ha detto:

    Non hanno fatto la domanda credo più importante per tutti gli utenti Iliad: quando sarà concluso l’accordo con INWIT che consentirà ad Iliad di migliorare nettamente sia la copertura che la velocità media della rete? Ok che Iliad non ha costi nascosti, ok la trasparenza, ok il “per sempre” senza rimodulazioni (che non è poco), ok il futuro col 5G (ma serve, poi, questo 5G?) ma ADESSO cosa si sta facendo per migliorare copertura e prestazioni, che a volte lasciano abbastanza a desiderare? Questo avrei voluto leggere, con tempistiche certe riguardo l’ormai famigerato accordo con INWIT che sembra sempre sul punto di arrivare (qualche mese, qualche settimana, pochi giorni) ma non arriva mai.

  5. gino ha detto:

    Bisogna essere obiettivi ma mi rendo conto che l’obiettività è un’araba fenice che ritarda più di quanto ci si aspetta: Iliad ha le sue problematiche ma è imbattibile per una cosa ed è quella che interessa la maggior parte dei suoi utenti: il credito non viene decurtato con servizi unilaterali… e questo vi sembra poco.

    P.S.: alcuni commenti , secondo me, hanno lo scopo di denigrare in modo gratuito, quindi addossare malfunzionamenti non corroborati da fatti veritieri.

    • Anonimo Fiorentino ha detto:

      In parte sì, commenti negativi un tanto al kilo, in parte utenti svegli come una talpa finita sotto una colonna di tir che imputa un problema del loro cellulare e di come lo usano alla propria compagnia telefonica e infine ci stanno pure i disservizi quindi lamentele reali per problemi reali. Purtroppo le telecomunizazioni non sono un problemuccio facile facile, c’è una immensa complessità, però le persone che non sarebbero capaci di attaccare un bottone alla camicia pretendono che per mezzo euro ci siano schiere di ingegneri con la bacchetta magica che risolvono pure interruzioni di linea causate da terremoti, esplosioni termonucleari ecc.

    • Pietro ha detto:

      Ti do ragione su tutto! Ok in alcune zone i problemi ci saranno. Ma l’idea che mi son fatto in 4 mesi di Iliad è che c’è molta gente che denigra. Saranno Dealer degli altri operatori? Saranno quei clienti che ancora per 2 anni pagano 50 euro al mese e non vogliono/possono passare? Certo che io non capisco….Iliad al momento e’ WindTre, gli utenti Wind e Tre sono “felici” da anni e quelli ci hanno messo 15 anni a fare delle reti scadenti in tutto…ora la colpa e’ di Iliad da parte di chi viene anche da Wind/Tre? Non ha alcun senso. Ad oggi WindTre (con i suoi difetti) ha più BTS ed utenti di qualsiasi altro operatore….allora come mai l’ex wind o tre si lamenta? Io non ci credo non ci credo. Non credo a quello che dice che manco può chiamare. Posso credere a quello che naviga lento ma quello succede a seconda della zona per ogni operatore. Mi ripeto che sembra che abbia demenza senile come mai io in una certa posizione con Iliad raggiungo 150mbps e l’ho dimostrato con screenshot? Che sono l’unico “fortunato”? Come mai io ho fatto fino a 50 ore di chiamate senza problemi? Si il massimo che magari ogni ora e mezza cade la chiamata? Richiami tanto e’ tutto incluso….ora non e’ che sono andato a comprare la SIM (anzi online) come parlamentare o senatore….quindi o sono troppo fortunello io oppure leggo solo un sacco di cavolate atte a denigrare il nuovo gestore. La penso come te. Comunque egoisticamente …che se ne restino in Tim/Wind/Vodafone…meno siamo meglio funziona il tutto.

    • bifax ha detto:

      ** troll bannato **

      • nastys ha detto:

        Certi operatori fanno pagare pure per controllare il credito e non puoi “disattivare” queste cosa, mentre altri ti cambiano il piano tariffario con uno a pagamento senza permesso…

      • gino ha detto:

        Caro bifax.
        ho scritto alcuni commenti sono denigratori e privi di veridicità, certamente i disservizi sono appannaggio di Iliad come di altre compagnie telefoniche: sarei un commentatore partigiano come chi accuso se sostenessi che Iliad ne è immune. spero di essere stato più chiaro e aggiungo: i servizi a cui mi riferivo erano quelli che attivavano senza esplicito consenso mio e che scalavano il credito a vista d’occhio.
        Saluti

  6. Sara Pisano ha detto:

    I primi due mesi di iliad tutto ok,dal terzo mese solo problemi,e soprattutto prese in giro, 15 giorni senza internet,alle mie insistenti telefonate per riuscire a risolvere il problema mi hanno risposto che dovevo avere pazienza…una vergogna!!!!!semplicemente ladri autorizzati

    • Anonimo Fiorentino ha detto:

      Immagino, immagino. Facciamo i conti. Se l’offerta era da 6 euro dividiamola, 3 euro voce e 3 euro dati. I dati non sono andati per 15 giorni, quindi i “ladri” ti avrebbero derubato di ben 1,5 euro. Son cifre favolose, mi immagino Xavier Niel e il suo CDA che hanno invstito miliardi di euro solo per derubare a te 1.5 euro .. E sottolineo avrebbero. Perchè magari è il tuo telefono a essere marcio … Sai nell’offerta non è compresa assistenza per catastrofi planetarie, celluari finiti sotto uno schiacciasassi, utenti particolarmente rintronati …

      Poi magari hai ragione, nella tua zona hai avuto un disservizio, boh…. Torna alle vecchie compagnie che loro sì che hanno un buon rapporto prezzo qualità o meglio, abbandona il cellulare del tutto. Così imparano!!!

      • Pietro ha detto:

        Te sei un grande. La penso come te. Alla fine se ci si pensa l’investimento iniziale è di 16 euro e comprende un mese di tutto illimitato. Ti piace? Bene continui…non ti piace? Tornate dal vecchio operatore che venendo da Iliad ti sconta pure qualcosa. Alla fine sempre a crederci…cosa ha perso una pizzata ed una birra? Non ci sono vincoli quindi non ti piace torni indietro amen. Se sei furbo la tieni il primo mese senza fare la portabilità (cosa che nessun operatore tradizionale permette di fare a posteriori) basta non ti piace te ne torni da quelli tradizionali al massimo hai perso (che poi non credo che nessuno telefoni se vabbè) 16 euro. Per il resto se fossi un manager direi più clienti meglio e’ da cliente dico ma restatevene nei vostri gestori che meno siamo più la rete funziona meglio. Io mi trovo benissimo e già solo il “per sempre” mi ripaga di eventuali lentezze o momentanei disservizi. Chi vuole di più paghi il triplo con Vodafone…che una settimana fa non funzionava in mezza Italia. Chissene.

    • bifax ha detto:

      ** troll bannato **

      • gino ha detto:

        Inoltre, voglio fugare il dubbio che si legge tra le righe: non do patenti di veridicità a nessuno, il mio era un commento personale che non vuole passare come verbo a cui tutti si devono attenere.
        La saluto, nuovamente.

      • Pietro ha detto:

        Io non denigro nessuno anzi cerco di essere il più possibile obiettivo nelle cose. Ovviamente si deve pensare che quando si commenta ognuno parla delle proprie esperienze non sa quelle delle altri a meno che non siano amici e parenti. Però io non credo a chi dice 100 ma neanche a chi dice “non funziona nulla”. Abbiamo il difetto nel dna da dar per scontato che errori/problemi dipendano sempre dagli altri e mai da qualche nostro errore. Se sbagli ad impostaro lo smartphone perchè obiettivamente non lo sai fare se non si è autoconfigurato e l’APN è vuoto o errata il problema è tuo non di Iliad (ovvio non mi riferisco a te parlo in generale)….se hai il telefono su 3G invece di 4G (magari per configurazioni precedenti) logico che navighi a velocità medie/basse. Questo non vuol dire che ci siano e ci saranno magari disservizi ma semplicemente che almeno dovresti saper usare il tuo telefono. Come scritto dall’altro utente al quale con questo post rispondo indirettamente il gestore ti da il servizio ma non è “chiavi in mano”. Se cambi telefono e neanche sai come funziona non è mica colpa del gestore. Il servizio clienti ti può supportare ma alla fine che le centinaia di modelli di smartphone in giro non sono tenuti a darti info sul modello specifico…ti possono dire su Android si fa così su iPhone in un’altro modo ma poi sta a te trovare dove sono i vari menu sul tuo specifico telefono. Sono esempi. Poi per logica se Iliad ha in 100 giorni 2.000.000 di clienti e cresce un motivo ci sarà….ecco quindi chi mi dice “non funziona niente” è molto logico capire che il problema è più suo che di Iliad non credi? Io si è vero sono in prov. di MI…in 4 mesi solo un disservizio sul 4G mai sulla voce ma in più ho un’amico a Reggio Emilia, ho fatto passare mio padre su Iliad e vive a Palermo periferia estrema e nessuno si è mai lamentato. Quindi una cosa è dire “ieri navigavo a 100 oggi sono in 3G a 1mbps” una cosa è dire “non funziona niente son tornato al mio operatore”. Allora 2.000.000 di persone teniamo il telefono spento e abbiamo solo fatto pubblicità? Non credo propio. Come giustamente dice Anonimo Fiorentino al quale con questo posto rispondo concordando se non ne capisci na cippa non è problema Iliad, se hai un telefono 3G e non sai manco la differenza fra 3G e 4G (il telefono 3g mai andrà in 4G) non è problema iliad, idem se non sai come cambiare l’apn malgrado il supporto che il gestore ti può dare mica il problema è del gestore. Ti faccio un’esempio personale e pratico. Ho comprato un S4 nel 2013 alle isole Canarie…bene ecco quel modello importato dal marocco non supporta il 4G mentre nello stesso periodo in Europa gli S4 supportavano il 4G. Ora il prezzo era vantaggioso ed io che ne capisco qualcosa ero a conoscenza del tutto ma la sciura X torna in Italia non capendone quasi nulla e si lamenta perchè naviga a 2mbps quando sente fino a 450mbps e pensa “azz sta Iliad propio non funziona ma come ho un telefono identico a quella della mia amica a lei fa 100 a me fa quasi nulla” oppure “non mi va in 4G” logico grazie al piffero e’ il telefono che non ci va non c’entra la rete. Anni fa avevo un iphone 5 o 6 insomma era abilitato al 4G ma solo su alcune bande ed alcuni gestori italiani quelle bande non le supportavano di chi è il problema del gestore? Se il gestore lavora in banda 3 e 7 e tu hai un telefono 4G che (sono esempi) supporta la banda 20 logico che 4G non lo vedrai mai comparire a meno di cambiare gestore. Il sugo della storia è: Iliad ovviamente ha problemi di gioventù ma in molti non capiscono manco che telefono hanno ed imputano i malfunzionamenti al gestore mentre il problema e’ loro.

  7. Fabrizio ha detto:

    Ho fatto un contratto con iliad il 10 settembre il giorno 08 ottobre sono tornato con Vodafone ho passato 27 giorni di problemi

    • Anonimo Fiorentino ha detto:

      Ho fatto un contratto con Iliad a giugno, sono ancora con Iliad. Ho avuto qualche problema secondario ma non significativo per le mie esigenze. E quindi?

    • bifax ha detto:

      ** troll bannato **

      • Pietro ha detto:

        Bifax siamo tutti e due (io il primo) prolissi (il che mi piace) ma mi son perso una il nocciola dalla tua storia/insoddisfazione e dei tuoi familiaro. A 10km da MI dove? Anche io sono circa quella distanza (Cesano B.) e zero problemi ma sopratutto problemi di che tipo? Lentezza di navigazione o cos’altro? . Io non dubito il tuo dire ma vivendo in quel raggio, essendo l’area Milanese la più importante per tutti i gestori, essendo che sia Iliad che WindTre hanno il loro HQ qui mi sembra strano che non funzioni tanto da costringerti a cambiare gestore. Quindi appunto interessante capire di cosa si parla. Ovviamente poi le prove o meglio la copertura da sempre è dichiarata all’aperto. Ma ti vedo molto ferrato inutile dire che in un piano terra magari in mezzo ai palazzi una casa con le mura spesse….potrebbe anche azzerarsi il segnale di un gestore perche il suo “ponte” è più lontano….mentre invece quello di Vodafone magari e più vicino e quindi si notano queste differenze sostanziali. Provato a usarla (quando l’avevi) fuori casa anche nel tuo quartiere, provarla in qualche altra zona? Ovvio che non ti interessa usarla qui a Cesano se abiti da un’altra parte della città/provincia ma almeno per capire se il problema è su quella specifca sim/utenza o generale. Ripeto didende anche dai disservizi che hai riscontrato una cosa è non poter telefonare una cosa è navigare a bassa velocità o non prendere sempre il 4G. Io avrei anche forzato Iliad a farmi un cambio sim gratuito ad esempio, prima di cambiare operatore.

        Ora non che sia stato errore tuo anzi è del tutto normale richiedere la portabilità contestualmente all’acquisto della SIM quindi si tu in pratica hai speso 16 euro più quelli che hai speso per la nuova SIM del nuovo operatore.

        Il mio approccio ed a questo punto consiglio (perchè è come ho fatto io che sono scettico su tutto e tutti) è: acquistare un sim iliad senza effettuare subito la portabilità, selezionare il rinnovo manuale (in modo che male che vada non si rinnova e resta comunque valida per 1 anno) e provarla come sim secondaria per capire se nei posti/zone/città ove ci si reca abitualmente il servizio in generale ci soddisfa. Dopo 1 mese (ma se volete anche 2) di prova se soddisfatti chiedete la portabilità du numero e credito. In questo modo si risparmia sulla eventuale doppia portabilità, si usa il proprio gestore/numero nel periodo di transizione al peggio avrete speso 16/18 Euro e magari quando la rete si assesta potete riprovare con la sim iliad nel cassetto 🙂

        Io a Giugno a fatto così ero super scettico. Malgrado ho l’HQ di WindTre a 3km le prestazioni erano penose con loro. Pensai Iliad si appoggia a loro vedi he schifess sarà ma si, mi son detto, male che vada ho perso 16 euro che non mi cambiano la vita.

        A quel punto 2 opzioni pratiche. Se si hanno 2 telefoni si può benissimo usare iliad su un tel secondario al massimo anche in 2g le chiamate a gratis per un mese le puoi fare.
        Se si ha un sol telefono a propria discrezione si può fare un trasferimento di chiamata dal numero principale a quello temporaneo di Iliad.

        Io ricordo che addirittura quando mi arrivò la sim la misi su un nokia 5110 di ben 18 anni di età. e subito agganciò Wind quindi nella pratica “al minimo” avevo un mese di chiamate illimitate quindi anche se la parte dati (provata successivamente con risultati positivamente impressionanti da casa mia) non avrebbe funzionato per come desiderato. La portabilità la feci dopo ben 2 mesi di utilizzo sul campo di Iliad.

        Così…è un’idea se uno vuole provare ma come me inizialmente non si fidava.
        Ad oggi, è vero, che praticamente “bazzico” solo il comune dove vivo. A casa funziona ad alta velocità in giro, come avevo scritto, sempre 4G ma diciamo bassa velocità (15/20) ma personalmente (perchè sono cose strettamente personali) non sono uno che per strada utilizza i dati perchè se esco è per far altro non per navigare, mi interessa poter essere raggiungibile e telefonare in modo illimitato. Ma ripeto li poi sono usi ed esigenze strettamente soggettive.

        • dobale ha detto:

          Tutti i nuovi clienti dell’iliade un po’ scettici, dovrebbero fare ciò che hai detto in modo esemplare…..
          Provarla per un certo periodo prima di fare la portabilità….. ????

  8. Pietro ha detto:

    Un poco OT e mi ispiro alla domanda di Antonio ma anche di tanti altri in altri post. Di sicuro poter cambiar offerta dovrebbe gia essere implementato ma mi vengono una serie di riflessioni. Per la prima volta in Italia la gente chiede che gli aumentino il prezzo (passando alla nuova tariffa) cosa mai vista. Si vero ci sono i giga in più ma dico anche la primissima offerta (quella che ho io) da 30Gb. Veniamo da un periodo dove le migliori tariffe costavano 10 Euro e davano al max 10Gb (e solo cambiando operatore con offerte speciali). Ora mi sembrano tutti “affamati” dei 10Gb in più e pagare di più. Che senso ha? Se non te ne bastano 30 non te ne basteranno ne 40 ne 50 di giga. Se si è un grande utente (tipo me che in fibra a vedermi tutta la notte le serie altro che 50gb al mese arriverò a 100 e passa) non sono quei 10 o 20 che cambiano il tuo modo d’uso e le tue abitudini. Dire tecnicamente che qualsiasi connessione mobile a prescindere da velocità e giga non sostituirà mai una connessione fissa…detto e ridetto. A questo punto su uno smartphone che se ne fa uno di 50gb? Io con 30 le ho provate tutte da mattina a sera (youtube,spotify,news,aggiornamenti di ios, dirette tv) eppure in 4 mesi al max sono arrivato a “sfruttare” (perchè non sono uno che passa 24 ore al giorno fuori casa quindi da casa uso la fibra quindi l’ho fatto solo per prova) 15 gb. Certo che prima di Iliad la gente pagava anche 10 euro ed a volte aveva i 4Gb e nessuno parlava….ora 30 son diventati pochi e si prega per pagare di più. Misteri della vita.

  9. defilante ha detto:

    Grande Iliad!!!
    la pacchia per i ladri é finita, mi sembra un sogno!
    Succederà mano a mano in tutti i campi, politica compresa.

    • Pietro ha detto:

      Sul grande Iliad aprovo. Lato politica fidati non cambierà mai nulla ahimè ????

      • Paolo ha detto:

        Io su questo ho mandato un fax scrivendo che voglio passare all’offerta a 6,99€ che è dichiarata attivabile sui documenti della trasparenza dal 30 agosto. Il foglio del 26/7 non c’è più. O me la danno o segnalo ad AgCom. Se lo facciamo in tanti magari si danno una mossa. Protestare solo a parole è perfettamente INUTILE !!

        • Pietro ha detto:

          Malgrado i miei commenti precedenti ti do ragione. Se era scritto sui loro documenti ufficiali hai diritto ad avere almeno spiegazioni/una data sul quando sarà possibile. Sinceramente non so se ci siano gli estremi per un indennizzo ma non credo visto che non ti hanno levato nulla anzi sei tu a voler pagar di più 🙁 Comunque visto il tutto più del fax, appunto, apri segnalazione sul portale ConciliaWeb dell’AgCom. Tutto gratuito ed e’ di fatto un piccolo processo civile. Te pensa che io aspetto ancora da Tre 50 euro di rimborso da più di un anno e 22 euro da Tiscali da 2 anni…quindi ho aperto le 2 procedure. Non ti fare però troppe illusioni anche su AgCom fra l’altro interpellata precedentemente via pec. Io pratiche aperte da fine Agosto ed ancora nisba 🙁

  10. Antonio Mastropasqua ha detto:

    Siamo al 15 ottobre e Ancor a non si può fare il cambio offerta!!!

  11. Mauro ha detto:

    E immagino stiano migliorando la loro rete di proprietà e i rapporti per il ran sharing con Wind3 visto che oggi per la prima volta da quando sono con Iliad, in diverse zone durante il viaggio ho visto comparire il simbolo 4g+ dove di solito ho 4g.

    • nastys ha detto:

      Significa che in quella zona hanno unificato o stanno unificando le reti Wind Tre.

      • Pietro ha detto:

        Si diciamo che in questo caso la “colpa” è di WindTre che ad “unificare” ci sta mettendo un lustro. Io in questo momento con Iliad qui nella mia zona navigo a 150mbps, oggi ero non esagero a 3km da casa ed ai confini con il comune di Milano e non superava i 16mbps in banda 3 (1800Mhz) e parliamo di 3km. Vado leggermente OT e non è una domanda solo per te ma per chiunque se, ha una risposta. Su iPhone io 4G+ mai visto da nessuna parte solo 4G. Penso sia un discorso di ios non l’ho mai visto manco quando ero con TIM. A parte la simbologia per quanto la stessa WindTre la loro massima velocità è di 150mbps. Appoggiandosi a loro Iliad non so ne capisco come si possa andare a velocità maggiori. Ma ripeto sempre….usando lo smartphone per quello che è nato non servono velocità stratosferiche bastano anche i 15/20 mbps per guardare in streaming anche un film in FullHD quindi così è per capire ma personalmente che siano 20 o 150 non mi cambia propio nulla ????

        • Vania Rupeni ha detto:

          Per vederti decine di puntate della varie serie in hd ti vanno via TB, non un 100 GB al mese. Per un uso moderato del PC, anche per lavoro, possono bastare 30 GB. Poi con 30 GB ci puoi stare un po stretto, per cui con 10 o 20 GB in più sei più tranquillo e devi controllare un po meno i consumi, comunque sempre una navigazione molto limitata devi fare e non ci aggiorni l’SO.
          Su smartphone effettivamente si fa abbastanza fatica ad usarne anche solo 15 di GB. Poi dipende sempre dalle tue abitudini: prova a guardarti un bel po di video YouTube in fHD e vedi come si consumano velocemente e possono non bastare…

          • Pietro ha detto:

            Condivido lato rete fissa se mi guardo 8 ore a sera di serie tv altro che 50Gb…forse in una sola serata ???? Per il resto direi dipende. Se per uso moderato si intende leggere giornali online, chattare, forum e poco altro allora anche li ti basterebbero 10Gb altro che 30 se poi invece cominci a guardare youtube, sentire musica online, aggiornare l’S.O. allora amen che i 30 se ne vanno in poco tempo ma il senso era che se fai quel tipo di utilizzo se ne vanno anche i 40 o 50. Cioè se sei “compulsivo” (nel senso buono) non sono i 10gb che ti cambiano la vita. Poi nessuno considera il fatto che (vale per qualsiasi gestore) anche ad usarti lo smartphone come hotspot non hai prestazioni sicure. Ci saranno giorni/ore che vai a 5 altri a 0.5 altri a 100….ed in più ti devi controllare i contatori che se sfori è meglio pagarsi un mutuo? Sono scuole di pensiero. Se da casa sei frenetico ormai le adsl/vdsl sono abbordabili…per il resto non capisco ma sono tutti clochard che vivono 24 al giorno fuori casa ed hanno bisogno di 50Gb? Scusami ma io sono diretto ormai in qualsiasi ufficio c’è una connessione internet….se la gente lavora 8 ore lo smartphone lo usi negli spostamenti casa/lavoro lavoro/casa sempre che non sei alla guida. Torni a casa e per il tempo libero che resta ti usi l’adsl/fibra e, come dici tu, considerando pure che se lavori ti stanchi non credo hai voglia e tempo di startene troppo su internet via cellulare. Per non parlare che in molti posti c’è wifi a gratis anche al bar se ti fai l’aperitivo. L’ultima tua parte ….si i video su youtube prendono giga ma non è che mi guardo sull’iphone 2 ore di video (scarico anche la batteria magari) mi posso guardare in metropolitana per quella mezz’ora quei 10 video, sentirmi spotify? Fidati che non arriverei a consumare 30Gb. Io si forse sono cattivo ma il problema è che la gente oggi con 7/8 euro vorrebbe tutto incluso, veloce ed illimitato…le stesse persone che fino a pochi mesi fa pagavano anche 20 euro al mese per avere 1000 minuti e pochi giga. Beh io la chiamo coerenza….oggi come oggi con 20 euro al mese hai adsl/fibra/chiamate illimitate e connessione stabile da casa…ci metti i 6 euro ed i 30Gb di Iliad paghi alla fine 25/26 euro al mese che sono una cifra decente per tutto quello che le 2 offerte ti danno…ma qui vogliono tutto quasi a gratis…e no non funziona così.

          • bifax ha detto:

            ** troll bannato **

        • nastys ha detto:

          Iliad arriva fino a 390 Mbps in download e 50 Mbps in upload in 4G+. La velocità massima teorica del 4G LTE Cat. 4 è 150 Mbps in download ed è praticamente impossibile arrivarci, quindi probabilmente se ci arrivi sei collegato in 4G+, comunque puoi verificare se la carrier aggregation è attiva componendo il 3001#12345# e aprendo FTM.

          • Vania Rupeni ha detto:

            @Pietro con mezz’ora di youtube in fHD un GB lo consumi, se lo fai quasi tutti i giorni sono quei 20-25 GB al mese solo di Youtube. I consumi dipendono dalle abitudini, ma 40-50 GB in ogni caso non è così difficile farseli bastare, e come hai detto il WiFi si sta diffondendo sempre di più.

          • Pietro ha detto:

            Ok ho capito un po studiando su Internet ragionissima sono in Carrier Aggregation. Per chi interessato spiego come si controlla il tutto e come capirlo perchè le info in rete sono esclusivamente in inglese. Allora la stringa è asterisco tre zero zero uno cancelletto uno due tre quattro cinque cancelletto asterisco e tasto invio chiamata (nastys l’ho scritta cos perchè il sito non prende il carattere asterisco ma tu l’avevi scritta giusta). Questo è il Field Test Menu (FTM). Dovrebbe valere per tutti gli iphone a parità di ios (12 nel mio caso). Aprendo il menu LTE e selezionando Serving Cell Info si hanno le info sulla banda primaria. Mi piacerebbe ma si dovrebbe scrivere un manuale intero (non adatto per un forum) comunque freq_band_ind (7=2600Mhz,3=1800Mhz,20=800Mhz), ci sono le info relative alla massima capacità in download/upload. sel_plmn_mnc dice l’operatore (88=Wind). Torniamo indietro e troviamo in basso CA Status (Carrier Aggregation Status). Se è popolato da Carrier0,Carrier1 vuol dire che si e’ aggregati da li i vari parametri su bande e dw/ul dell’aggregazione. Questi vanno sommati ai dati di Serving Cell Info. Quindi, come nel mio miglior caso, raggiungo anche i 150/160 mbps perchè ho come banda primaria la 7 aggregata con la 3 e la 20. Spero di esser stato “relativamente” chiaro ????

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: