Impatto iliad sui conti dei competitor nei primi 9 mesi del 2018: le stime su TIM, Vodafone e Wind Tre


Questo mese di novembre darà le prime risposte su quello che è stato l’impatto (almeno iniziale) dello sbarco di iliad nel mercato della telefonia mobile in Italia. Sono infatti previste le relazioni sui conti dei primi nove mesi del 2018 per quanto riguarda i concorrenti TIM, Vodafone e Wind Tre.

I primi dati ad essere resi noti saranno quelli di TIM questa settimana. Nel frattempo, non mancano le previsioni e le stime degli analisti, o meglio la media delle previsioni degli analisti, che nel gergo finanziario è chiamato consensus forecast.

Secondo queste stime, per TIM si prevede un miglioramento del fatturato sui servizi di telefonia fissa  rispetto al trimestre precedente, mentre una flessione del 3-4% nel mobile, dovuta all’impatto di iliad. Gli analisti si aspettano che i ricavi nel terzo trimestre calino del 4.2% a 4,69 miliardi di euro.

TIM dovrebbe registrare una performance in ogni caso migliore degli altri competitor. Per Vodafone e Wind Tre l’impatto sui conti risulterebbe molto più alto. Per Vodafone è attesa una performance intorno a -7%, mentre per Wind Tre addirittura del -12%.

Peccato che, se nel giro di pochi giorni conosceremo i dati aggiornati al 30 settembre 2018 dei principali gestori italiani, non si può dire lo stesso del report trimestrale sulle telecomunicazioni redatto dall’AGCOM.

A fine ottobre, come ogni anno, era atteso l’aggiornamento relativo al secondo trimestre 2018 (con i dati al 30 giugno), ma ad oggi l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni  ancora latita su questo fronte e, nel momento in cui pubblichiamo questo articolo, sul sito ufficiale agcom.it del report aggiornato non c’è traccia.

Per i più curiosi e per chi voleva un quadro più o meno aggiornato sullo stato di salute dei principali operatori telefonici italiani, bisognerà attendere ancora un po’ (anche se con molta probabilità, dati più aggiornati potrebbero trapelare proprio in questi giorni dai diretti interessati).


Rimani aggiornato con le nostre news e anteprime esclusive, unisciti alle migliaia di persone che hanno scelto di ricevere le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+

7 Risposte

  1. LEO ha detto:

    REDAZIONE a che punto è ILIAD con i contratti con le società delle torri INWIT e Cellnext? Alla fine dei lavori (2020?) avrà (addizionate a quelle 5.000 cedute da Wind3) 24.000 torri?
    Altro punto, quante Sim ha intestato ILIAD e quante sono attualmente operative o passate ad altri gestori?

    • bifax ha detto:

      Bella e corentecdoppia domanda Leo. Non avrai risposta, né qui ne dai dati Agicom, quando usciranno, per la seconda domanda. Pare siano segreti aziendali (!)

    • Redazione ha detto:

      Sul primo punto potrebbero esserci novità tra pochi giorni. Se sarà così, non mancheremo di scriverne.

  2. Fabio Prandini ha detto:

    Ci guardavo giusto ieri pomeriggio… L’anno scorso a metà ottobre il terzo report era già stato pubblicato.. quest’anno aspettano che i gestori pubblichino i loro bilanci?? Evidentemente c’è stato un bello scossone.

  3. dobale ha detto:

    Agiche??? Usciranno con dati già “vecchi”, che sanno di muffa….. Sa tanto di “carrozzone” all’italiana….
    Meglio riderci su…… e valà….. 😊

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: