I ricavi del gruppo iliad in crescita, grazie al contributo dell’Italia


L’ottimo riscontro ottenuto in Italia (con 2.23 milioni di utenti conquistati in 4 mesi) ha permesso al gruppo iliad di crescere anche in termini di ricavi, con un +1.7% nel terzo trimestre 2018 rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

I ricavi a fine settembre 2018 erano di 1,236 miliardi di euro, in crescita nonostante il calo del 2,1% registrato dal fatturato sul mercato francese (compensato dai 46 milioni di euro di ricavi in Italia).

I ricavi della filiale italiana nel terzo trimestre (46 milioni di euro) hanno rappresentato il 4% dei ricavi totali del gruppo.

Ad incidere maggiormente nel calo dei ricavi, rispetto allo stesso periodo del 2017, è la telefonia fissa, mentre nel mobile sono cresciuti i ricavi per abbonato e calati quelli legati alla vendita abbinata di smartphone.

Ricavi iliad terzo trimestre 2018

Ricavi iliad terzo trimestre 2018 | Fonte iliad

Nei primi 9 mesi dell’anno il fatturato è salito a 3,64 miliardi di euro (+0,7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno) e 55 milioni di euro per quanto riguarda la filiale italiana.

Entrando più nel dettaglio, nel fisso  l’ARPU (ovvero i ricavi medi per abbonato) al 30 settembre del 2018 è stato pari a 32,1 euro. Nel caso di clienti con attiva l’offerta Freebox Révolution, l’ARPU registrato è stato superiore a 38 euro.

Ricavi iliad 9 mesi 2018

Ricavi iliad primi 9 mesi 2018 | Fonte iliad

Obiettivi iliad

A livello di gruppo, l’obiettivo è quello di raggiungere un margine EBITDA di oltre il 40% nel 2020. A livello di investimenti, l’obiettivo per questo 2018 è di circa 1,55 miliardi di euro (escluse le frequenze ma comprendendo il lancio della nuova Freebox, che avverrà a breve).

Il gruppo iliad punta ad un saldo EBITDA-investimenti in Francia a circa 1 miliardo di euro a partire dal 2020.

Altre risorse utili


Rimani aggiornato con le nostre news e anteprime esclusive, unisciti alle migliaia di persone che hanno scelto di ricevere le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+

Commenta...