Mediawan (Xavier Niel): 80 milioni di euro per nuove acquisizioni internazionali (anche in Italia)


Mediawan, la società fondata nel 2016 da Xavier Niel (iliad), Pierre-Antoine Capton e Matthieu Pigasse con lo scopo di acquisire imprese nel settore dei media tradizionali, digitali e dell’entertainment su territorio europeo è pronta ad investire ancora.

Xavier Niel, Matthieu Pigasse, Pierre-Antoine Capton

Xavier Niel, Matthieu Pigasse e Pierre-Antoine Capton | ©Frédéric Stucin

La società ha annunciato la scorsa settimana di aver firmato accordi con 9 banche francesi e internazionali per istituire un nuovo prestito per un importo totale di 230 milioni di euro, parte dei quali sarà utilizzato per la sua crescita, in particolare a livello internazionale.

Mediawan

Già lo scorso marzo, in una intervista rilasciata al quotidiano Les Echos, i tre fondatori avevano spiegato che Mediawan era pronta per nuove acquisizioni sia in questo 2018 che nel 2019. In particolare Pierre-Antoine Capton aveva citato anche il nostro paese:

Siamo in discussione con diversi potenziali obiettivi, che potrebbero concludersi quest’anno, specialmente in Italia

Non è noto se siano ancora in corso trattative con gruppi italiani o se ve ne saranno nel biennio citato, di sicuro c’è che parte della nuova linea di credito (per la precisione 80 milioni di euro), verranno utilizzati per finanziare operazioni di crescita a livello internazionale (Italia compresa).

Pierre-Antoine Capton, amministratore delegato di Mediawan, ha dichiarato:

Il successo di questo progetto di finanziamento testimonia l’interesse per Mediawan e la fiducia dei nostri partner bancari .. Il Gruppo Mediawan ora ha più risorse per portare avanti le future acquisizioni.

Se avremo maggiori dettagli su possibili acquisizioni nel nostro paese da parte del gruppo fondato da Xavier Niel, Pierre-Antoine Capton e Matthieu Pigasse, non mancheremo di scriverne.


Rimani aggiornato con le nostre news e anteprime esclusive, unisciti alle migliaia di persone che hanno scelto di ricevere le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+

Commenta...