Fastweb Mobile continua ad ispirarsi ad iliad: arrivano i distributori automatici di SIM



Era il maggio del 2017 quando per primi (e in esclusiva) abbiamo riportato le parole di Xavier Niel sul futuro lancio di iliad in Italia, un nuovo operatore mobile che avrebbe puntato tutto sulla trasparenza, con la promessa di zero rimodulazioni  (tanto di moda con diversi nostri gestori telefonici).

Il resto lo conosciamo tutti, il lancio a fine maggio di quest’anno, il raggiungimento di oltre 2 milioni di utenze in soli 100 giorni e la concorrenza che si è data da fare per contrastare come ha potuto il nuovo competitor.

C’è chi ha puntato a lanciare MVNO low cost per contrastare l’offerta di iliad (vedi Kena Mobile di TIM oppure ho. di Vodafone) e chi invece, come Fastweb, ha puntato tutto sul marketing, cercando di rinnovarsi e darsi una nuova immagine agli occhi dei consumatori.

Ed ecco quindi la partenza del nuovo corso, tutto incentrato sulla trasparenza (proprio come iliad), per poi proseguire con il lancio delle nuove offerte Mobile, all’insegna de “la vera rivoluzione si chiama #NienteComePrima” (e via di frecciatina al competitor) e proseguire ora con il lancio di distributori automatici di SIM marchiati Fastweb.

Quella che è stata la più grande innovazione nel mercato della telefonia mobile nel 2014 in Francia e nel 2018 in Italia, ovvero le Simbox iliad (distributori automatici di SIM), ora non saranno più “esclusiva” del nuovo gestore telefonico.

Fastweb ha infatti lavorato ad una sua versione di Simbox in partnership con la società Inventia Srl ed ora, stando a quanto pubblicato dalla stessa società, sembrano diventati realtà e pronti per essere installati.

Il primo “contatto” con i nuovi distributori automatici di SIM marchiate Fastweb Mobile è stato immortalato in ben due video caricati sul canale Youtube ufficiale della Inventia Srl (il primo, inserito pochi giorni fa, poi rimosso e nuovamente ricaricato, il secondo aggiunto nel weekend).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per i più curiosi, questi i link diretti per visionarli (sempre che non vengano rimossi): primo videosecondo video.

Come si può notare, il meccanismo è di fatto molto simile a quello proposto nelle Simbox iliad, con una compilazione a schermo dei dati del cliente, una scansione del documento di identità e una ripresa video.

L’unica differenza, forse, sta proprio in questo passaggio: con le Simbox iliad c’è anche un riscontro audio in fase di registrazione del video (la famosa frase “Io sono **nome** **cognome** e ho scelto iliad”), mentre in queste di Fastweb sembrerebbe di no.

Da maggio ad oggi il nuovo operatore mobile (iliad) è stato una grande fonte di ispirazione per i competitor, non solo, a quanto pare, sul fronte tariffario (per cui i consumatori non possono che ringraziare).


Rimani aggiornato con le nostre news e anteprime esclusive, unisciti alle migliaia di persone che hanno scelto di ricevere le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+

2 Risposte

  1. pierluigi ha detto:

    Grande ILIAD!!! io certamente non ti lascio per i pappagalli…!!!!!

  2. Mercedes ha detto:

    … Essere Pionieri e portatori di novità porta sicuramente delle soddisfazioni e dei vantaggi! ma di contro, si rischia di essere copiati in qualche modo dai pappagalli …

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: