Abano Terme: arrivano nuove antenne (10 saranno di iliad). L’opposizione in Comune protesta


Proseguono i lavori di implementazione della rete proprietaria di iliad in tutta Italia, con a volte qualche rifiuto (come segnalato di recente) ed altre (per fortuna la maggioranza), in cui le richieste di nuove installazioni vengono accolte.

E’ il caso del comune di Abano Terme (PD), dove è stato recentemente aggiornato il piano antenne per la telefonia mobile, accogliendo le varie richieste di implementazione delle reti presentate dai gestori telefonici.

TIM, secondo quanto pubblicato oggi da Il Gazzettino di Padova, ha già sette siti attivi e ha richiesto 8 postazioni per microcelle 5G da posizionare nel Parco urbano e in area pedonale (collocate sui pali dell’illuminazione).

Anche Vodafone ha attualmente sette siti attivi e ne ha richiesti ulteriori due per il posizionamento di nuove antenne. Stessa situazione per Wind Tre, che ha sette siti attivi e ne ha richiesto uno nuovo (oltre alla riconfigurazione di quelli già attivi).

Per quanto riguarda iliad, l’operatore telefonico ha richiesto il posizionamento di 10 nuove antenne (3 in suolo privato e 7 in suolo pubblico). Infine c’è Linkem che ha un sito attivo e ha richiesto una nuova installazione.

Con l’aggiornamento del piano antenne, le Stazioni Radio Base passeranno dalle 25 esistenti a 39 e potranno arrivare fino a quota 47. Ma se le richieste dei gestori risultano tutte approvate, non è mancata la protesta dell’opposizione politica in Comune.

Il quotidiano segnala che tre formazioni politiche hanno esaminato il piano per la telefonia mobile approvato lo scorso novembre dal consiglio comunale e hanno protestato per l’alto numero di impianti su territorio comunale su cui non è previsto nessun monitoraggio, richiedendo uno stop a nuove richieste e un monitoraggio in tempo reale di tutte le Stazioni Radio Base.

Per ora, almeno qui, i ripetitori di iliad (e degli altri gestori) ci saranno.


Rimani aggiornato con le nostre news e anteprime esclusive, unisciti alle migliaia di persone che hanno scelto di ricevere le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook | Twitter | Google+

3 Risposte

  1. Franco ha detto:

    Salve a tutti. Propongo la costituzione di un consorzio che gestisca le antenne. Così su ogni palo si possono installare tutti gli operatori telefonici. Avrebbero quest ultimi vantaggi economici nella gestione e manutenzione. Per i cittadini migliore servizio e minore inquinamento elettromagnetico. Non possiamo essere ipocriti, quando ci lamentiamo che non ce campo.

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: