Mediawan (Xavier Niel) ha finalizzato la prima fase dell’acquisizione effettiva dell’italiana Palomar


Mediawan – la società fondata nel 2016 da Xavier Niel (iliad), Pierre-Antoine Capton e Matthieu Pigasse con lo scopo di acquisire imprese nel settore dei media tradizionali, digitali e dell’entertainment su territorio europeo –  ha annunciato questa sera di aver completato il 27 febbraio 2019, in conformità con gli accordi raggiunti il ​​15 gennaio scorso, il primo passo dell’acquisizione finale di Palomar, il produttore indipendente italiano di contenuti TV.

Il blockbuster “Il nome della rosa”, la cui trasmissione è iniziata questa sera, in prima tv assoluta su Rai1, diventa la prima serie internazionale di Mediawan e viene annunciato come uno dei più grandi successi dell’anno, interpretato da attori famosi come John Turturro, Rupert Everett e Michael Emerson.

Per Mediawan si tratta della prima acquisizione strategica fuori dalla Francia: al momento la società possiede il 53% delle azioni di Palomar e dovrebbe aumentare la sua partecipazione al 72% nelle prossime settimane. L’altro 28% rimane nelle mani di Carlo Degli Esposti, fondatore e CEO di Palomar.

Palomar nel frattempo sta vivendo un momento molto favorevole:  il suo film “La Paranza dei Bambini“, tratto  tratta dall’omonimo romanzo di Roberto Saviano, ha vinto l’Orso d’Argento come miglior sceneggiatura al Festival di Berlino e gli ultimi episodi del “Commissario Montalbano” trasmessi su Rai1, stanno facendo incetta di ascolti (oltre 10 milioni), con punte di quasi il 45% di share.

Il Commissario Montalbano

Le acquisizioni fuori dal perimetro francese non si fermeranno qui, così come per Xavier Niel l’interesse per l’Italia non si limita alla sola telefonia mobile.

fonte: comunicato stampa


Rimani aggiornato con le nostre news e anteprime esclusive, unisciti alle migliaia di persone che hanno scelto di ricevere le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici su Facebook e Twitter

Commenta...