iliad e Roaming in UE: ecco la lista dei paesi dove poter utilizzare la rete 4G


Dopo l’operatore mobile francese Free Mobile, che ha attivato il roaming in 4G in tutte le 38 destinazioni internazionali dove permette di usufruire (con il suo forfait da 19,99 euro) di ben 25 GB di traffico dati al mese, ora è la volta di iliad Italia.

Dei 31 paesi dove è attiva la normativa sul Roaming in UE (o Roam Like At Home), iliad ha attivato la possibilità di usufruire della rete 4G/LTE di uno o più operatori mobili “partner” quasi ovunque, con qualche eccezione che potete consultare nella tabella che abbiamo realizzato per dare un aiuto a chi si reca all’estero per lavoro, studio o in vacanza.

Roaming 4G iliad

Qui di seguito l’elenco di tutti gli operatori mobili a cui appoggiarsi quando ci si trova in uno dei Paesi dove è attivo il Roam Like At Home (e sfruttare quindi i minuti, gli SMS illimitati e i GB previsti dalla propria offerta iliad, senza costi aggiuntivi).

Oltre alla tipologia di rete accessibile è possibile consultare anche la banda utilizzata in 3G o 4G dai singoli gestori, per verificare che il proprio smartphone sia compatibile e pienamente utilizzabile quando ci si trova all’estero.

Paese Operatore partner  Bande 3G/4G (MHz)
Austria T-Mobile Austria 3G 2100 – LTE 800/1800/2600
Austria A1 Telekom Austria 3G 900/2100 – LTE 800/2600
Austria Hutchison Drei Austria 3G 2100 – LTE 1800/2600
Belgio Orange Belgio 3G 900/2100 – LTE 800/1800/2600
Belgio BASE 3G 2100 – LTE 1800
Bulgaria A1 Bulgaria 3G 900/2100 – LTE 1800/2100
Bulgaria Telenor Bulgaria 3G 900/2100 – LTE 1800
Bulgaria Vivacom 3G 900/2100 – LTE 1800
Cipro MTN 3G 2100 – LTE 1800
Croazia T-Mobile Croazia 3G 900/2100 – LTE 800/1800
Croazia A1 Hrvatska 3G 900/2100 – LTE 800/1800/2100
Danimarca Telenor DK 3G 900/2100
Danimarca TDC 3G 900/2100 – LTE 800/1800
Danimarca Hi3G Denmark Aps (3) 3G 2100
Estonia Elisa 3G 2100 – LTE 800/1800/2600
Estonia Tele2 3G 2100
Finlandia Elisa 3G 900/2100 – LTE 700/800/1800/2100
Finlandia DNA 3G 900/2100 – LTE 800/1800/2600
Francia Bouygues Telecom 3G 2100
Francia Free Mobile 3G 900/2100
Francia Orange 3G 900/2100
Francia SFR 3G 900/2100 – LTE 800/2600
Germania O2 (Telefónica) 3G 2100 – LTE 800/1800/2600
Grecia Wind Hellas 3G 2100 – LTE 1800
Irlanda Meteor 3G 2100 – LTE 800/1800
Irlanda Three Ireland 3G 2100
Islanda Síminn 3G 900/2100 – LTE 1800/2100
Islanda Sýn (Vodafone Iceland) 3G 900/2100 – LTE 800/900/1800/2100/2600
Islanda Nova 3G 2100 – LTE 800/1800
Lettonia Tele2 3G 2100
Liechtenstein Salt 3G 2100 – LTE 1800
Lituania Tele2 Solo GSM
Lussemburgo POST 3G 2100 – LTE 1800
Lussemburgo Orange Luxembourg 3G 2100 – LTE 800/1800
Malta ** Go Mobile 3G
Norvegia Telenor 3G 2100 – LTE 800/1800/2600
Norvegia ICE LTE 800/900/1800
Paesi Bassi KPN 3G 2100 – LTE 800/2600
Polonia Plus (Polkomtel) 3G 900/2100 – LTE 800/1800
Polonia Orange Polska 3G 900/2100 – LTE 800/1800/2600
Polonia P4 3G 2100 – LTE 1800
Portogallo NOS 3G 2100
Regno Unito EE 3G 2100
Regno Unito Three UK 3G 2100 – LTE 800/1400/1800/2100
Repubblica Ceca O2 CZ 3G 2100 – LTE 800/1800
Romania Orange Romania 3G 2100
Romania Telekom Romania 3G 2100
Slovacchia Orange SK 3G 2100 – LTE 800/2600
Slovacchia O2 SK 3G 2100 – LTE 800/1800
Slovenia A1 Slovenija 3G 2100 – LTE 1800
Spagna Movistar 3G 2100
Spagna Orange Espagne 3G 2100 – LTE 1800/2600
Spagna Yoigo 3G 2100 – LTE 1800
Svezia Tele2 3G 2100 – LTE 800/900/1800/2600
Svezia Telenor 3G 2100 – LTE 800/900/1800/2600
Svezia Hi3G Access AB (3) 3G 2100
Ungheria Telenor Hungary 3G 900/2100 – LTE 800/1800
Ungheria Magyar Telekom 3G 2100 – LTE 800/1800/2600
* Svizzera Salt 3G 2100 – LTE 1800/2600

Ricordiamo che gli accordi tra operatori mobili possono variare nel tempo, dunque la lista proposta potrebbe subire dei cambiamenti o delle integrazioni nelle prossime settimane o mesi.

Questi i minuti, gli SMS e i GB disponibili in Roaming in UE con gli attuali pacchetti tariffari iliad:

* Anche se non rientra tra i 31 Paesi aderenti alla normativa europea Roam Like At Home (e dove non sono utilizzabili i minuti, SMS e GB della propria offerta iliad), abbiamo aggiunto alla lista anche le informazioni relative alla vicina Svizzera, dove è possibile sfruttare la rete di Salt (ex Orange e di proprietà del fondatore di iliad, Xavier Niel).

** Informazione fornita degli utenti


Rimani aggiornato con le nostre news e anteprime esclusive, unisciti alle migliaia di persone che hanno scelto di ricevere le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App gratuita o seguici su Facebook e Twitter

34 Risposte

  1. Luca ha detto:

    Confermo che con Free e Orange F in Francia la connettività 4G è assente ancora ad agosto. Connessione solo in 3G in qualsiasi delle 3 sim che possiedo di iliad. Spagna stessa cosa con YOIGO, Orange e Movistar

  2. Mauri ha detto:

    Buongiorno in Inghilterra Iliad avra’ il 4G? Vi segnalo inoltre che in Germania e’ permessa solo rete 2G/3G in quanto non ci sono accordi per la rete lte. Verificate per cortesia, grazie. Buona giornata

  3. Giancarlo Atlei ha detto:

    Vorrei spedire una sim iliad a mio fratello che vive in germania…sapete se la puo usare tranquillamente? Grazie…

    • Redazione ha detto:

      Se la SIM rimane intestata a te non dovrebbero esserci problemi, ricorda solamente che risulterà come Roaming in UE, quindi se la usa solo in Germania (o principalmente lì) e mai in Italia, potrebbe avere problemi. Questo quanto riportato sul sito iliad:

      – Legame stabile con l’Italia: se richiesto, dovrai poter dimostrare di risiedere abitualmente in Italia, o di avere altri legami stabili che comportino una tua presenza frequente e consistente nel territorio italiano;

      – Monitoraggio del traffico e della presenza in roaming: iliad potrà monitorare, con indicatori oggettivi e per un periodo di almeno 4 mesi, che la tua presenza sul territorio italiano sia prevalente rispetto a quella in Europa, e che il tuo traffico dati in roaming non superi la metà del traffico totale effettuato

      Eventuali utilizzi non conformi ai parametri indicati sopra comporteranno l’applicazione dei sovrapprezzi previsti dalla regolamentazione

  4. Davide ha detto:

    Io mi trovo a Londra in questo momento, e sono connessi a three UK con la rete 3g. Se mi connetto manualmente alla rete 4g dalle impostazioni, mi esce rete non disponibile. Speriamo agganci, magari più tardi.
    xiaomi Redmi 5 Plus

  5. Alberto ha detto:

    Scusate ma non mi risulta ancora chiaro se con una sim italiana ILIAD si possa utilizzare le proprie soglie gratuitamente in Svizzera collegandosi all’operatore SALT. Da quanto leggo all’interno dell’articolo sembrerebbe di si, da tutte le altre fonti web e dalle condizioni Iliad sembrerebbe di no…

    • Redazione ha detto:

      No. La Svizzera non è in UE e non aderisce al Roam Like At Home, quindi paghi… Nell’articolo è chiaramente riportato solamente dove è possibile accedere alla rete 4G nei paesi UE e nella vicina Svizzera e con quali gestori.

      • Annalisa Beltracchini ha detto:

        Quindi se vado nella vicina Svizzera, il telefono non funziona ? Grazie

        • Redazione ha detto:

          Esatto Annalisa. O meglio, se il telefono è abilitato al roaming internazionale quando ti rechi in Svizzera paghi la tariffa prevista per la Svizzera per chiamare, ricevere telefonate ed effettuare traffico dati.

          • Francesco Caprani ha detto:

            Chiedo scusa, ma siete sicuri? Mi han detto degli amici che con Iliad in Svizzera non pagano assolutamente.. io ci vado ogni giorno, se così fosse farei ILIAD immediatamente!
            Grazie fin da ora

  6. Leonardo ha detto:

    Grazie per questa preziosissima lista! Sono stato di recente a Berlino e non ho avuto problemi, ma sapere a chi ci si può appoggiare, è indubbiamente utile per chi magari prova a fare una ricerca manuale della rete.

  7. Antonella ha detto:

    Ammesso che la lista della GSMA sia esaustiva e affidabile (per Iliad per forza di cose è aggiornata, se consultate invece ad esempio Vodafone, non lo è affatto), avere accordi per l’accesso alla rete LTE non vuol dire automaticamente che i clienti vi possano accedere. Con la SIM Iliad, in effetti, pur viaggiando spesso, non ho mai agganciato la rete LTE al di fuori del territorio nazionale.

    • Francesco ha detto:

      Cosa vuol dire? Semmai sono dati non aggiornati e la situazione può solo che migliorare rispetto a quanto riportato. L’accesso alla rete può dipendere da tanti fattori, il fatto che tu non sia riuscito ad accedere al 4G può essere dovuto al tuo telefono, alla priorità data agli “ospiti” etc etc. In che paesi sei stato negli ultimi giorni e hai avuto accesso solo al 3G?

      • Antonella ha detto:

        “Che cosa vuol dire”? C’è qualcosa di non comprensibile? Felicissima che probabilmente passo passo aprano al roaming sulle reti LTE! Ho semplicemente detto, e non mi sembra di aver scritto cose incomprensibili, che le liste della GSMA solitamente non sono complete né aggiornate e che, sottolineo, per mia personalissima esperienza, non ho mai visto il 4G sul mio dispositivo (S8) in roaming in Europa. Nell’ultimo mese: Germania, Francia, Lussemburgo e Belgio. Prima ancora Gran Bretagna e Irlanda. Può certo dipendere da tanti altri fattori e non sono una con il telefono sempre in mano, però ci faccio caso anche con il confronto diretto del telefono aziendale. Hai avuto un’esperienza diversa? In quali paesi?

        • Redazione ha detto:

          Scusaci Antonella, tu in questo momento sei in Italia o stai sfruttando il roaming dall’estero? Se sì, in quale paese e con quale operatore sei connessa (in 3G o 4G)?

          • Denis ha detto:

            Mi intrometto nella discussione per dire che io ora sono a Berlino da un mesetto, sono su rete O2 ma ancora niente 4G , speriamo lo attivano in questi giorni! Qui il 3G basta per sopravvivere ma alcune volte si perde e si va in Edge o peggio in gprs.
            Dita incrociate!

            • Antonella ha detto:

              Esattamente. Anche io sono in Germania, regione del Baden-Württemberg. o2-de 3G. In Francia Orange 3G e in Lussemburgo Orange-LU 3G. Concordo con Denis, non è un problema, per l’uso che ne faccio io senz’altro va bene. Ma se attivano anche 4G è meglio, anche perché il 3G non è capillare come il 4G, soprattutto qui in Germania. Non volevo lamentarmi o criticare. Noto solo la differenza con il telefono aziendale TIM che va sulle stesse reti, ma è in LTE.

              • Redazione ha detto:

                Periodicamente, se sei spesso all’estero, prova a collegarti manualmente in 4G con gli operatori che abbiamo segnalato in lista, magari nell’arco di giorni o settimane potrebbe cambiare qualcosa. 😉

  8. Nicola ha detto:

    Quindi in Svizzera si può usare iliad in roaming senza costi aggiuntivi??

    • Redazione ha detto:

      Nicola, la risposta è nell’articolo… “Anche se non rientra tra i 31 Paesi aderenti alla normativa europea Roam Like At Home (e dove non sono utilizzabili i minuti, SMS e GB della propria offerta iliad), abbiamo aggiunto alla lista anche le informazioni relative alla vicina Svizzera, dove è possibile sfruttare la rete di Salt (ex Orange e di proprietà del fondatore di iliad, Xavier Niel).”

  9. enrico ha detto:

    Salve, una domanda: dove avete ottenuto le informazioni sugli operatori e sulla tipologia di rete utilizzabile in Europa? Sul sito Iliad non c’è scritto nulla, e questo a mio modesto parere è una piccola pecca, visto che gli operatori italiani lo segnalano sui loro rispettivi siti.
    Grazie

  10. e9355 ha detto:

    Perchè quella con 30 GB a 5,99/mese no?

  11. Sauro ha detto:

    Scusate, ma anche il Liechtenstein, come la Svizzera, non rientra nella normativa “Roam like at home” o sbaglio?

    • Redazione ha detto:

      Nel Roam Like At Home (RLAH) rientrano i Paesi dell’Unione Europea più Islanda, Liechtenstein e Norvegia, che fanno parte della European Economic Area (EEA).

  12. Giovanni ha detto:

    Scusate ma le informazioni riportate sull’articolo non sono del tutto corrette: io e altri miei amici Iliad siamo al momento in Bulgaria con operatore A1 BG e ci colleghiamo solo a rete 3g. Stessa cosa a Malta 2 settimane fa (solo 3g con go mobile) e nei Paesi baltici a febbraio (sempre e solo 3g)

  13. Simone ha detto:

    Contrariamente ai primissimi mesi dal lancio, dove ho letto di diversi utenti che hanno avuto problemi in roaming, mi sembra che la situazione attuale sia decisamente migliorata. In Austria diverse settimane fa non ho avuto alcun problema con il roaming con T-Mobile, ma non ho avuto modo di fare dei test con gli altri gestori segnalati.

  14. Franco ha detto:

    Finalmente qualcuno mi ha ascoltato. Grandi.

  15. Lorenzo ha detto:

    Vado spesso per esigenze lavorative in Svizzera e devo dire che, seppur inizialmente scettico, son rimasto piacevolmente impressionato dalla rete Salt Mobile. Tra Chiasso/Lugano e Bellinzona, sempre in 4G e con ottime velocità in download.

    • Lorenzo ha detto:

      Scusate, il mio commento su Salt Mobile è riferito ad una loro SIM che utilizzo quando vado in Svizzera, non con il roaming su SIM iliad (che è a pagamento ovviamente). Ma la copertura è comunque ottima, questo posso confermarlo, e se andate in Svizzera di rado, potete sfruttare il pacchetto dati base giornaliero, che con 1,99 Franchi al giorno vi permette di avere traffico dati 4G illimitato. Spero di esser stato comunque di aiuto a qualcuno. 🙂

  16. Stefano ha detto:

    Azz a saperlo prima tentavo di collegarmi a SFR a Parigi, invece di sfruttare il 3G di Free 🙂

    • Alessandro ha detto:

      Sono a Parigi con Iliad in roaming.
      Ho provato a collegarmi a SFR proprio in questo momento ma non si connette (Nessun Servizio).
      Si connette a Orange ma senza il 3G (mia moglie con Orange e Sim Fastweb ha il 4G).
      In Automatico va su Free, anche lui senza 3G.

      Un po’ lentino…

  17. Paolo Menapace ha detto:

    Scusate ma da quando? Il 21 aprile ero in Slovenia ed in Croazia ed il roaming, comunque perfetto, era solo in 3g

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: