I ricavi del Gruppo iliad sono sul punto di riprendersi in modo significativo (per gli analisti di Morgan Stanley)



Dopo un 2018 non particolarmente performante per Free e Free Mobile in Francia, il Gruppo iliad potrebbe tornare a crescere velocemente nel corso di questo 2019.

Xavier Niel

A sostenerlo, è la banca d’affari statunitense Morgan Stanley, che ha aggiustato ieri il suo obiettivo di prezzo a medio termine da 100 a 115 euro per iliad, proprio a pochissimi giorni dall’incontro con gli investitoti –  il Capital Market Day che si terrà il 7 maggio e di cui abbiamo largamente scritto – dove interverrà il fondatore Xavier Niel.

Secondo gli analisti di Morgan Stanley, “i ricavi di iliad sono sul punto di riprendersi in modo significativo”, trainati in particolar modo dal successo ottenuto dalla nuova Freebox Delta, ma non solo. Molto dipenderà anche dalla nuova strategia che Niel annuncerà tra pochi giorni.

Gli analisti parlano anche dell’effetto che avrebbe una potenziale vendita di parte delle torri radio di Free Mobile in Francia (ne abbiamo scritto qui), spiegando che ridurrebbe il debito ma produrrebbe comunque un flusso di cassa (Free Cash Flow) molto basso.

Regna comunque un certo ottimismo da parte degli analisti, nonostante nell’ultimo anno la pressione competitiva in Francia da parte dei concorrenti è stata molto intensa. Sicuramente c’è molta attesa per l’incontro con gli azionisti di martedi e non mancheremo di seguirlo per voi, per scoprire se oltre alle novità per il mercato francese, si parlerà anche di iliad Italia.


Segui Universo Free anche su Google News, clicca sulla stellina da app e mobile o alla voce “Segui“. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale, unisciti al nostro canale Telegram e seguici nella grande community Facebook e Twitter. Universo Free è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta...