Chiamate e SMS verso altri Paesi UE: scatta oggi il taglio delle tariffe



Entrano in vigore da oggi le nuove tariffe di garanzia decise dall’UE, che ancora una volta – dopo il Roam Like At Home – si muove a favore dei consumatori, introducendo nuovi limiti per le chiamate da un paese dell’Unione Europea ad un altro.

Gli operatori non potranno applicare tariffe a consumo superiori a 19 centesimi al minuto (più Iva) per le chiamate da un numero  fisso o mobile verso un altro numero (fisso o mobile) di un altro Paese dell’Unione Europea.

Per quanto riguarda invece gli SMS, il limite massimo che può essere applicato è di 6 centesimi (più Iva) per singolo SMS inviato. Se ad esempio, dall’Italia chiamate il numero di un amico o parente in Germania o in Spagna, la tariffa massima consentita è di 19 centesimi al minuto più Iva.

Il prezzo è definito escludendo l’IVA per il semplice fatto che in UE non tutti i Paesi applicano la stessa aliquota (che varia dal 17 al 27%). Come per il Roam Like At Home, anche in questo caso la normativa è operativa in tutti i Paesi UE, a cui si aggiungeranno a breve anche Islanda, Norvegia e Liechtenstein (che fanno parte della European Economic Area).

Dunque d’ora in poi il tetto di 19 centesimi (e di 6 centesimi per gli SMS) verrà applicato sia che si chiami dall’Italia un altro Paese UE, sia quando una persona italiana chiama un numero estero mentre è in viaggio in Europa.

Gli operatori telefonici sono tenuti ad applicare queste tariffe, con la sola eccezione dei pacchetti business (che già comprendono promozioni al riguardo) e a fornire informazioni puntuali e trasparenti ai clienti. Qui è possibile scaricare il documento UE.

La comunicazione di iliad

Come ci stanno segnalando diversi lettori, è partita anche una campagna informativa da parte di iliad, con mail a tutti i propri clienti con la novità in vigore da oggi.

Comunicazione iliad


Rimani aggiornato con le nostre news e anteprime esclusive, unisciti alle migliaia di persone che hanno scelto di ricevere le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App gratuita o seguici su Facebook e Twitter

4 Risposte

  1. Windfeuer ha detto:

    Vabbè ma quanti chiamano/mandano SMS all’estero quando ormai ci sono Chat/mail e chiamate VoIP? Nel settore professionale si fa prima col piano ad hoc, per un privato non vale la pena lo stesso :/

    • Giovanni ha detto:

      io chiamo ogni giorno la Spagna con ogni sorta di app voip, ma la qualità fa veramente schifo, è assolutamente imparagonabile con quella di una chiamata tradizionale. E’ un primo passo verso l’inclusione delle chiamate UE nei pacchetti nazionali. Iliad in effetti già include chiamate verso i fissi UE gratuite.

  2. Franco ha detto:

    Grazie Iliad. Tra due settimane festeggiamo il primo anniversario. Tutti i clienti italiani, di altri operatori, dovrebbero ringraziarti del tuo ingresso, se oggigiorno pagano la metà rispetto ad un anno fa. Grandi…

  3. Giovanni ha detto:

    Iliad si è adeguata subito fissando a 23 centesimi al minuto il costo delle chiamate e a 7 centesimi al minuto gli sms. Inoltre, ha abbassato il costo degli sms verso le altre destinazioni (extra-UE) a 19 centesimi

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: