Vodafone: da oggi se esaurisci il credito, paghi fino a 1,98 euro in 48 ore



Hai credito insufficiente per poter rinnovare la tua offerta Vodafone? Nessun problema: da oggi pagherai fino a 1,98 euro in 48 ore per usufruire di minuti e traffico dati senza limiti in Italia e in Roaming in UE.

Questo è il costo in più previsto da oggi da Vodafone che, invece di bloccare semplicemente l’offerta attiva sulla propria linea in caso di credito residuo insufficiente (senza costi per l’utente), o scegliere di addebitare traffico a consumo, vi permetterà di continuare a chiamare e utilizzare la connessione dati addebitando un costo fisso.

Il costo nel dettaglio è di 0,99 euro per le prime 24 ore (precedentemente invece valeva per 48 ore), a cui si aggiungeranno ulteriori 0,99 euro per le 24 ore successive, se non si effettua una ricarica.

Questa la comunicazione ufficiale di Vodafone, pubblicata sul proprio sito, con la ormai solita frase di circostanza che abbiamo imparato a conoscere tutti (“per continuare ad investire sulla rete…”):

Per continuare a investire sulla rete e per offrire sempre la massima qualità dei nostri servizi, a partire dal 27 luglio 2019, se il credito sulla tua SIM si esaurisce, potrai continuare a usare la tua SIM per chiamare i numeri fissi e mobili nazionali e navigare senza limiti in Italia e nei Paesi dell’Unione Europea nel rispetto delle condizioni di uso corretto e lecito al costo di 0,99 euro per 24 ore, per un massimo di 48 ore consecutive dall’esaurimento del tuo credito.

Se hai un’offerta Junior, un’offerta agevolata, o se hai attivato l’addebito della tua offerta su carta di credito, conto corrente o direttamente nella fattura della tua rete fissa, non è previsto alcun costo. Se non dovessi ricaricare entro tale periodo, la SIM rimarrà attiva per la sola ricezione di chiamate o SMS. Per tornare ad utilizzare la tua offerta, dovrai ricaricare.

Sono esentati da questo nuovo balzello, come riporta la comunicazione ufficiale, solamente chi ha una offerta “Junior”, un’offerta agevolata o se si ha l’addebito diretto su carta di credito, conto corrente o sulla fattura di rete fissa Vodafone.

Se anche dopo le 48 ore in cui si è usufruito di chiamate e traffico dati senza limiti al costo di 1,98 euro, non dovesse essere effettuata nessuna ricarica, il cliente non potrà più chiamare, inviare messaggi o utilizzare la connessione internet ma potrà solo ricevere chiamate o SMS fino alla prima ricarica utile.

Questo è il classico esempio di costi nascosti che applicano alcuni operatori di telefonia mobile e che portano a far lievitare la spesa mensile della propria offerta, cosa che non accade invece con iliad, con cui  paghi solo quanto dichiarato: 7,99 euro al mese e senza nessun altro costo nascosto, se si attiva l’offerta iliad Giga 50 (con 50 Giga in 4G/4G+, minuti e SMS illimitati in Italia e in UE più minuti illimitati verso oltre 60 destinazioni internazionali), oppure 6,99 euro al mese con iliad Giga 40 (per avere 40 Giga in 4G/4G+, minuti e SMS illimitati in Italia e in UE più minuti illimitati verso oltre 60 destinazioni internazionali) o 4,99 euro al mese per iliad Voce (per chi desidera principalmente solo minuti e SMS illimitati in Italia e in Roaming in UE).

Prima la tariffazione a 28 giorni, poi i costi fissi su servizi indispensabili per gli utenti, ora quelli sulle mancate ricariche: i nostri cari gestori telefonici quando si tratta di inserire nuovi balzelli hanno una invettiva davvero unica.


Rimani aggiornato con le nostre news e anteprime esclusive, unisciti alle migliaia di persone che hanno scelto di ricevere le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App gratuita o seguici su Facebook e Twitter

7 Risposte

  1. PieroDiMartinofficial ha detto:

    >@A.D’Arpini ????????

  2. Mary ha detto:

    Non so se sia legale sta cosa. Nel dubbio faccio istanza al Corecom.

  3. Mercedes ha detto:

    il rimedio esiste: si chiama ILIAD e si è sicuri di non correre nessun pericolo!

  4. Graziella ha detto:

    Chiedo perché non lo so. Con Iliad se alla scadenza non ricarico, il giorno dopo cosa succede? Sembrerá una domanda stupida, ma non mi é mai capitato di non ricaricare e vorrei capire poi cosa succede

    • Pietro ha detto:

      Non sarò forse troppo preciso ma dico quel che so. A differenza degli altri operatori Iliad ti addebita il costo dell’offerta un giorno prima della reale scadenza. Esempio la mia offerta è al 12 di ogni mese, ecco iliad mi addebita l’offerta l’11. Questo che sembra un balzello, ti da la possibilità di ricaricare nelle 24 ore sucessive perchè comunque anche se provano l’11 io sono coperto fino al 12. Se non erro (scusami ma andarmi a leggere il regolamento non ho voglia) se dopo il 12 non ricarichi l’offerta decade e pagheresti le tariffe normali per chi non ha piano omnicomprensivo. Ma se non hai propio credito penso puoi solo ricevere. Se non ricordo male se entro 6 mesi ricarichi ti riattivano l’offerta che avevi senza costi aggiuntivi. In ogni caso prendi con le “pinze” quanto scritto. Ti consiglio di collegarti sul sito Iliad, entrare nella tua area personale e visualizzare le condizioni contrattuali del piano da te sottoscritto.

  5. Alessandro D'Arpini ha detto:

    Lo capisco che sembra brutto ma… Glielo spiegate voi alla gente che con ILIAD, se non ricarichi il credito per 11 mesi, l’offerta sottoscritta non cessa? Il dodicesimo mese ricarichi ed hai nuovamente l’offerta sottoscritta.
    Provate a farlo con qualsiasi altro Operatore e poi vediamo come va a finire.
    Mia figlia è fuggita negli USA perché non ha trovato lavoro serio in Italia.
    Da buon padre, a suo tempo, le ho attivato l’offerta a 5,99 che ho ricaricato a maggio, quindi all’undicesimo mese.
    Così, se dovesse tornare, avrebbe la sua SIM.
    Un investimento di 5,99 ogni 11 mesi, posso permettermelo. Provate con gli altri Operatori e poi fatemi sapere.

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: