AGCOM: quota di mercato iliad sale al 3,7% (4,7% SIM Human) e vola nelle portabilità. Calano TIM, Vodafone e Wind Tre, bene il segmento MVNO



L’AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni) ha pubblicato oggi il nuovo report trimestrale sulle comunicazioni, con tutti i dati dei principali operatori di telefonia mobile aggiornati al 30 giugno 2019.

Le SIM complessive attive in Italia sono salite a 104,3 milioni, di cui 81,5 milioni SIM “Human” (in calo) * e 22,8 milioni M2M (Machine to Machine – in crescita).

I quattro gestori di rete mobile al 30 giugno 2019 detenevano le seguenti quote di mercato (SIM complessive): TIM al 30,4% (in calo rispetto al 30,5% del trimestre precedente), Vodafone scende dal 29,1% al 29%, mentre Wind Tre cala ancora, dal 28.9% al 28,5%).

SIM complessive al 30 giugno 2019

Sul fronte iliad, la quota di mercato raggiunta nel secondo trimestre 2019 è stata del 3.7%. In crescita gli operatori mobili virtuali – MVNO – all’8,4% (erano all’8,3% nel trimestre precedente).

Se si prendono in considerazione solo le SIM “Human” *Wind Tre è ancora prima con una quota di mercato del 31,5% (in calo rispetto al 32,1% del trimestre precedente), seguita da TIM con il 27.8% (in calo rispetto al 27,9% della precedente rilevazione).

Vodafone scende al 25,3% (era al 25,5% nel trimestre precedente), mentre iliad segna il 4,7% e gli operatori mobili virtuali (MVNO) crescono ad una quota del 10.7% (era del 10,4% nel trimestre precedente).

Un dato importante sia per iliad che per i principali MVNO, che ormai da molti mesi sono al centro di un vero e proprio “attacco” da parte di TIM, Vodafone, Kena e ho., con offerte sempre più aggressive riservate solo alle portabilità da iliad, PosteMobile, CoopVoce e gli altri principali operatori mobili virtuali.

E in tema di operatori mobili virtuali, Kena Mobile e ho. (che non vengono inseriti da AGCOM tra i MVNO, ma il numero di clienti viene conteggiato insieme a quello delle società controllanti, ovvero rispettivamente TIM e Vodafone) nel secondo trimestre hanno totalizzato (insieme) oltre 2,3 milioni di clienti (erano 2,2 milioni al 31 marzo 2019).

Chi sale e chi scende

Ecco chi sale e chi scende a livello di quota di mercato rispetto al trimestre precedente:

SIM complessive

  • Wind Tre ⇓
  • TIM  ⇓
  • Vodafone ⇓
  • iliad ⇑
  • MVNO ⇑

SIM Human *

  • Wind Tre ⇓
  • TIM ⇓
  • Vodafone ⇓
  • iliad ⇑
  • MVNO ⇑

Portabilità del numero

Come segnala AGCOM, con riferimento agli ultimi dodici mesi, il saldo tra operazioni «recipient» e «donating» risulta negativo per Wind Tre (-1.958.000 unità), Vodafone (-820mila unità) e TIM (-499mila unità). Mentre è importante il saldo positivo di iliad, con +2.711.000 unità.

Portabilità secondo trimestre 2019

Banda larga mobile

Il traffico dati complessivo nel primo semestre 2019 risulta in aumento del 62,1% rispetto allo stesso periodo del 2018. Il consumo medio unitario di dati si è attestato a 5,85 GB/mese (+60% in un anno).

La crescita di iliad

Continua la crescita di iliad, che al 30 giugno 2019 aveva raggiunto il 3.7% di quota di mercato nelle SIM complessive e il 4,7% per le SIM Human *. Il nuovo operatore mobile, come si può notare anche dal grafico dedicato alle portabilità del numero, è stato l’unico ad avere un saldo positivo (di oltre 2,7 milioni di linee), insieme al segmento MVNO, nel secondo trimestre di quest’anno.

AGCOM, come segnaliamo ormai da tempo, continua imperterrita ad inglobare i dati delle SIM di Kena Mobile e ho. in quelli di TIM e Vodafone (le società controllanti), invece che nel segmento MVNO, come dovrebbe essere (entrambi sono a tutti gli effetti operatori mobili virtuali, con regolare licenza per operare in questo segmento) e come continuano a far notare anche i colleghi di MVNO News, da sempre molto attenti su questo fronte.

L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni conferma di fatto i dati della trimestrale Vodafone e quelli di TIM (al 30 giugno 2019), con 1,2 milioni di clienti per ho. (qui maggiori dettagli) e 1,15 milioni di clienti per Kena Mobile (qui maggiori dettagli).

* Per SIM Human si intendono tutte le SIM, comprese quelle “solo dati” ma con interazione umana (es: internet key, SIM in tablet…) con esclusione delle M2M (Machine to Machine).

via mvnonews.com – dati AGCOM


Rimani aggiornato con le nostre news e anteprime esclusive, unisciti alle migliaia di persone che hanno scelto di ricevere le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App gratuita o seguici su Facebook e Twitter

Una risposta

  1. Thomas ha detto:

    nonostante i vincoli di tre continua a perdere clienti come non ci fosse un domani

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: