La rivoluzione iliad continua: oltre 4,5 milioni di clienti (4.541.000) nel terzo trimestre 2019



Nonostante la forte concorrenza, il Gruppo Iliad continua a crescere in Italia, con il terzo trimestre 2019 che ha visto il numero di utenti arrivare a superare quota 4,5 milioni (4.541.000 per la precisione).

Un incremento di circa 700.000 clienti rispetto al trimestre precedente, per una quota di mercato di circa il 4% e ricavi per 109 milioni di euro

iliad III trimestre 2019Per quanto riguarda la rete, nel terzo trimestre i siti già equipaggiati erano 3.100 di cui 850 attivi. Entro fine anno sono confermati un totale di 3.500 siti equipaggiati, che arriveranno a 10.000 entro il 2024.

Sul fronte dei punti vendita, sempre nello stesso trimestre iliad poteva contare su 14 store a gestione diretta, oltre 200 corner e più di 700 Simbox su territorio italiano.

Questo invece il comunicato stampa diffuso questa mattina dalla filiale italiana:

“Sono 4,5 milioni le persone che si sono unite alla rivoluzione iliad meno di un anno e mezzo dopo il suo ingresso nel mercato.

In un settore caratterizzato da offerte complesse e rimodulazioni improvvise delle tariffe, il passaparola degli utenti soddisfatti premia la società che ha fondato la sua azione sulla chiarezza, la mancanza di brutte sorprese e di costi nascosti, con un’ulteriore accelerazione nella crescita della base di utenti: 700.000 nuovi utenti nel terzo trimestre, contro i 530.000 nel secondo trimestre e i 472.000 nel primo.

Prosegue a ritmo spedito lo sviluppo in tutta Italia della rete mobile proprietaria verso l’obiettivo dei 3.500 siti installati entro la fine del 2019, con 700 nuovi siti nel trimestre per un totale di 3.100 a fine settembre.

Continua anche l’espansione sul territorio che vede ad oggi 14 iliad Store e più di 200 corner presso GDO e centri commerciali per un totale di oltre 700 Simbox in tutta Italia”.

Il Gruppo Iliad ha annunciato oggi anche un piano di riacquisto di azioni proprie per 1,4 miliardi di euro (11.666.666 azioni), che coinvolgerà il 19,7% del capitale dell’azienda al prezzo di 120 euro per azione (per gli azionisti significa contare su un margine del 38% rispetto al prezzo medio delle azioni negli ultimi tre mesi).

Il tutto a carico di Xavier Niel (tramite una società controllata al 100%), senza andare così ad inficiare sul debito del gruppo. Il fondatore di Iliad detiene attualmente il controllo con il 52% delle azioni e con questa operazione potrà rafforzarsi arrivando fino al 72%.

Numeri decisamente positivi per la filiale italiana, nonostante le continue promozioni proposte dai concorrenti, in particolare da Kena Mobile di TIM e ho. di Vodafone, mentre per iliad rimane invariata l’offerta, con iliad Giga 50, iliad Giga 40 e iliad Voce.

TIM che ha visto nell’ultima trimestrale un nuovo calo nel segmento mobile (con l’omissione dei dati di Kena Mobile, il che lascia pensare ad uno stop della crescita per questo “virtuale”), mentre oggi scopriremo come è andata a Vodafone.

E con una nuova campagna pubblicitaria partita proprio domenica scorsa (qui maggiori dettagli), il nuovo operatore mobile si avvia verso il traguardo dei 5 milioni di utenti.


Rimani aggiornato con le nostre news e anteprime esclusive, unisciti alle migliaia di persone che hanno scelto di ricevere le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App gratuita o seguici su Facebook e Twitter

Una risposta

  1. Davide ha detto:

    Molto bene, si arriverà a fine anno a 5 milioni come avevano previsto… molto bene anche il fatto che abbiano accellerato negli ultimi 10 giorni sull attivazione della rete proprietaria!

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: