Numero solidale 45500 a sostegno di Venezia: tutti i gestori telefonici che aderiscono (iliad compresa)



In un momento così difficile per la città di Venezia, anche noi abbiamo deciso di segnalare l’iniziativa del Dipartimento della Protezione Civile, in collaborazione con diversi operatori di telefonia fissa e mobile (iliad compresa).

SMS solidale Venezia

Chi vorrà, potrà donare fino a metà dicembre 2 euro, inviando un SMS o effettuando una chiamata da rete fissa al 45500, le somme raccolte dagli operatori telefonici saranno versate, senza alcun ricarico, su un conto infruttifero aperto presso la Tesoreria Centrale dello Stato in favore della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Hanno aderito alla raccolta fondi i seguenti gestori:

  • Clouditalia – linea fissa
  • Convergenze – linea fissa
  • CoopVoce – linea mobile
  • Fastweb – linea fissa e mobile
  • iliad – linea mobile
  • PosteMobile – linea mobile
  • TIM – linea fissa e mobile
  • Tiscali – linea fissa e mobile
  • TWT – linea fissa e mobile
  • Vodafone – linea fissa e mobile
  • Wind Tre – linea fissa e mobile

Secondo quanto riportato dalla Protezione Civile, quando si chiuderà la campagna di raccolta fondi si procederà all’istituzione di un Comitato dei Garanti, composto da persone di riconosciuta e indiscussa moralità e indipendenza, nominati con un decreto del Capo Dipartimento, con il compito di valutare le proposte per l’utilizzo dei fondi e di garantire la trasparenza nella gestione degli stessi, autorizzandone il trasferimento sulla base della realizzazione dei progetti.

Il territorio interessato dall’emergenza propone uno più progetti a cui destinare le somme raccolte. Dopo l’approvazione dei progetti da parte del Comitato dei Garanti, la stessa Presidenza trasferirà i fondi raccolti per la successiva realizzazione dei progetti.

Per garantire la massima trasparenza sul sito del Dipartimento sarà possibile consultare il totale delle donazioni.


Rimani aggiornato con le nostre news e anteprime esclusive, unisciti alle migliaia di persone che hanno scelto di ricevere le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App gratuita o seguici su Facebook e Twitter

2 Risposte

  1. Mike ha detto:

    Preferisco fare la donazione tramite enti affidabili e non con l’sms solidale che soldi non ne farà mai avere, io stesso avevo donato negli anni passati con l’sms ma di quei soldi nulla si vide.

    • Mike ha detto:

      Gli operatori una volta riscossi i soldi (dopo che i clienti hanno pagato le bollette) devono versare l’importo delle donazioni su un conto della Presidenza del
      Consiglio presso la Banca d’Italia e inviano dei report quotidiani alla protezione civile per sapere quanto hanno raccolto. Perciò i soldi arrivano, poi come vengono spesi sono è un altro discorso e la stessa cosa vale per le donazioni ad altri enti.

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: