iliad vince al TAR contro il Comune di Terracina (LT): in arrivo nuove antenne



Delle tante battaglie che iliad si trova ad affrontare sul fronte delle autorizzazioni per nuove installazioni radio su territorio italiano, questa settimana può dire di averne vinta un’altra.

A Terracina, secondo quanto riportano diversi media locali, lo scorso aprile iliad aveva chiesto al Comune l’autorizzazione per installare una stazione radio base sulla strada provinciale per San Felice Circeo, a cui era seguito un rifiuto nel mese di luglio.

A quel punto iliad non ha potuto fare altro che ricorrere al TAR e attendere la sentenza, che è arrivata all’inizio di questa settimana. Per il TAR di Latina, il ricorso presentato dall’operatore mobile è più che fondato ed è quindi stato accolto.

Nella sentenza viene inoltre ricordato che tutte le questioni che riguardano la tutela dai rischi delle onde elettromagnetiche rientrano nelle “esclusive attribuzioni statali, non già quelle comunali”, mettendo nero su bianco su cosa non possono intervenire i singoli Comuni.

Dunque iliad potrà installare una sua stazione radio base, come richiesto, in più i giudici hanno condannato il Comune di Terracina a pagare tremila euro di spese.

Pochi giorni prima (il 6 dicembre), il SUAP – Sportello Unico Integrato per l’edilizia e le attività produttive – della città di Terracina aveva inoltre autorizzato iliad all’installazione di una propria antenna su un impianto già esistente di INWIT (localizzato in Viale Europa 5).

Terracina iliad

A questo punto, anche in provincia di Latina proseguono i lavori per estendere la rete proprietaria di iliad, che ad oggi conta oltre 1700 impianti attivi (sono tutti consultabili qui) e continuano a crescere di settimana in settimana.


Rimani aggiornato con le nostre news e anteprime esclusive, unisciti alle migliaia di persone che hanno scelto di ricevere le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App gratuita o seguici su Facebook e Twitter

Commenta...