TIM: scatta oggi la rimodulazione di alcuni piani base che ora costeranno 1,99 euro al mese



Scatta oggi la nuova rimodulazione che coinvolge alcuni piani base di TIM non più in commercializzazione, che d’ora in poi costeranno 1,99 euro al mese (23,88 euro in più l’anno). Aumenti giustificati, come sempre, dalle solite parole di rito: “per continuare a investire sulla qualità della rete”.

Rimodulazioni TIM

Questo costo viene applicato solo nel caso in cui sulla propria utenza non ci sia attiva una offerta con Minuti o Giga, in pratica a tutti quelli che utilizzano la SIM principalmente per chiamate, SMS a consumo (o ad esempio all’interno di un antifurto, un cronotermostato e così via).

Ai clienti impattati, TIM ha comunque proposto delle offerte dedicate (che permettono di non sostenere il costo del piano base), consultabili chiamando il numero gratuito 409168 oppure visitando la sezione “Offerte per te” dell’app MyTIM.

C’era tempo fino a ieri per rifiutare le modifiche alle condizioni contrattuali appena descritte “senza penali né costi di disattivazione”. Ora l’unica strada rimane quella di effettuare una portabilità verso altro gestore, oppure valutare il piano base TIM Facile, privo di canone mensile ma con un costo per le chiamate di ben 49 centesimi al minuto.


Segui Universo Free anche su Google News, clicca sulla stellina da app e mobile o alla voce “Segui“. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale, unisciti al nostro canale Telegram e seguici nella grande community Facebook e Twitter. Universo Free è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta...