Scatta oggi la nuova rimodulazione Vodafone, con aumenti fino a 4,98 euro al mese



Come anticipato lo scorso mese, scatta oggi l’ennesima rimodulazione Vodafone che coinvolge tre diverse offerte (la Vodafone Digital, la Special 600 e la Special 1000 4GB) che cessano di esistere e sono state sostituite dalla Easy Special, con un costo maggiorato fino a 4,98 euro al mese (+59,76 euro l’anno).

Parliamo dunque di un aumento non proprio irrisorio. Questa la comunicazione ai clienti di Vodafone:

Per favorire la transizione verso servizi di nuova generazione, Vodafone ha intrapreso un processo di aggiornamento e semplificazione delle proprie offerte e a partire dal 27 marzo 2020 le offerte Vodafone DigitalSpecial 600 e Special 1000 4GB non esisteranno più e verranno sostituite dalle offerte Easy Special con 50 Giga o Giga illimitati e avranno un costo maggiorato, da 1,50€ a 4,98€, rispetto al costo sostenuto sino a quella data.

I clienti interessati dalla modifica riceveranno una comunicazione personalizzata con le specifiche indicazioni di costo eventualmente applicate. Qualora la comunicazione di cui sopra fosse relativa a una modifica indicata come con prezzo bloccato per 24 mesi, si intende esclusa la facoltà di Vodafone di applicare l’art.15 (modifiche del contratto) delle Condizioni Generali di Contratto per il periodo indicato.

Vodafone riserverà, inoltre, ai clienti interessati la possibilità di attivare un’offerta alternativa chiamando il 42590. I clienti interessati dalla modifica e che avranno ricevuto la citata comunicazione personale via SMS potranno recedere dal contratto o passare ad altro operatore senza costi di disattivazione né penali fino al 26 marzo 2020, specificando come causale del recesso “modifica delle condizioni contrattuali” attraverso i seguenti canali:

scrivendo a variazioni.vodafone.it o via PEC all’indirizzo disdette@vodafone.pec.it,

inviando una raccomandata con ricevuta di ritorno a Servizio Clienti Vodafone, casella postale 190 – 10015 Ivrea, Torino, chiamando il Servizio Clienti Vodafone al 190 o compilando l’apposito modulo reperibile in tutti i negozi Vodafone.

I clienti che hanno un’offerta che include telefono, tablet, Mobile Wi-Fi o che prevede un contributo di attivazione a rate, potranno continuare a pagare, a seconda dell’offerta, le eventuali rate residue addebitate con la stessa cadenza e con lo stesso metodo di pagamento scelto. In alternativa, potranno indicare nella richiesta di recesso che intendono pagare l’eventuale apparato o contributo di attivazione in un’unica soluzione.

Rimodulazione Vodafone 27 marzo 2020

In tema di rimodulazione, Vodafone è in buona compagnia. Basta ricordare  quella di Fastweb Mobile (scattata pochi giorni fa), o quella di TIM di fine febbraio, ma la lista è molto lunga.

Nel frattempo, anche grazie a queste rimodulazioni, continuano a crescere i clienti di iliad, che ha ormai superano abbondantemente i 5 milioni, grazie alle offerte proposte a prezzi bassi (iliad Giga 50Giga 40iliad Voce) e con la garanzia del “per sempre, per davvero“.


Segui Universo Free anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale, unisciti al nostro canale Telegram e seguici nella grande community Facebook e Twitter. Universo Free è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

2 Risposte

  1. Aristide Antonucci ha detto:

    Buongiorno a tutti. All’inizio del mese di marzo mi trovavo in Romania, per l’emergenza Coronavirus mi vedevo costretto a collegarmi continuamente in internet per le notizie riguardanti l’emergenza, nonché sul sito dell’Unità di Crisi della Farnesina del Ministero Affari Esteri per cercare continuamente contatti per eventuali voli per rientrare in Italia oltre che collegamenti con varie compagnie aeree. Cosicché il credito dei previsti 4 GB in roaming di Iliad è andato presto in esaurimento!! Non potevo più controllare voli ed ero disperato, tanto che ho contattato per ben due volte il gestore Iliad chiedendo per coloro che si trovavano all’estero e non riuscivano a rientrare in Italia per l’emergenza mondiale, l’aumento o l’apertura per i GB in roaming solo appunto per coloro che per disgrazia non potevano rientrare in Italia dovuto all’esplosione ed ai vari decreti che annullavano qualsiasi volo per rientrare. Mi veniva risposto che non potevano farci nulla ed avrebbero sottoposto questo messaggio a chi di competenza. A tutt’oggi, Iliad non si è preoccupata minimamente del problema! Abbandonati come cani, nelle terre sconfinate, distrutti dalla mancanza di comprensione da parte di un gestore che si definisce vicino agli abbonati!! Vergogna!!!!

  2. Pepy ha detto:

    Come dire : niente di nuovo sotto il sole…sono recidivi e perseveranti. Avranno anche la copertura migliore in Italia, ma certamente così facendo perderanno altri clienti.

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: