Modem libero: AGCOM sanziona Wind Tre SpA per 240.000 euro



Sanzione da 240.000 per Wind Tre SpA e gli ormai “ex brand” Wind e 3, per il mancato rispetto del Regolamento UE n. 2015/2120 del 25 novembre 2015, che stabilisce diverse misure atte a garantire l’accesso a un “Internet aperta” e libera scelta dell’utente sul fronte del modem da utilizzare.

Modem libero

Stando a quanto riferisce oggi AGCOM nella delibera N. 135/20/CONS, nel commercializzare (da metà marzo 2019), offerte su rete fissa in FTTH (Fiber To The Home) che non prevedano la fornitura in abbinamento del modem, il brand “Wind” ha pregiudicato il pieno esercizio della libertà di scelta dell’apparecchiatura terminale per la fruizione del servizio di accesso a Internet con tecnologia FTTH imponendo contrattualmente un proprio modem.

Con riguardo invece al brand “3”, AGCOM spiega come sia stato limitato il diritto di scelta degli utenti che intendano fruire dei servizi “3” da rete fissa avvalendosi di un proprio modem, ai quali, fino all’avvio del procedimento, è stata preclusa la fruizione del servizio voce illimitato senza scatto alla risposta. Le condotte hanno riguardato circoscritti cluster di utenti interessati a fruire del servizio Internet con modem di libera scelta.

A seguito dell’avvio del procedimento sanzionatorio, il brand “3” ha cessato la condotta introducendo, per ciascuna offerta da rete fissa convergente con fornitura del modem in abbinamento e servizio voce illimitato, corrispondenti offerte senza modem.

Relativamente al brand “Wind”, la Società si è adoperata per potenziare l’efficienza e competenza del personale adibito al numero verde preposto all’attivazione di tali offerte e per migliorare la trasparenza e la completezza delle informazioni fornite agli utenti in ordine alla disponibilità e ai canali di attivazione delle offerte “Absolute”, sebbene in maniera non ancora pienamente soddisfacente.

Inoltre ha provveduto a introdurre anche per il marchio Wind, uno specifico piano tariffario senza modem e con servizio voce illimitato corrispondente a “Fibra 1000 Plus”.

L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha quindi diffidato la società (Wind Tre Spa) “dall’intraprendere ogni attività e/o comportamento in violazione delle disposizioni richiamate” e ha ordinato il pagamento di una sanzione da 240.000 euro.


Segui Universo Free anche su Google News, clicca sulla stellina da app e mobile o alla voce “Segui“. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale, unisciti al nostro canale Telegram e seguici nella grande community Facebook e Twitter. Universo Free è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Una risposta

  1. Carlos ha detto:

    Assurdo prima si pagava ogni 2 mesi 53€ adesso da gennaio ogni mese 34/38 € è non riesco a fare la disdetta windtre

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: