Adiconsum: apprezzamento per blocco VAS deciso da WINDTRE. Ma iliad lo fa da sempre



In un comunicato stampa diffuso ieri da Adiconsum e ripreso da svariate testate, l’associazione consumatori ha espresso apprezzamento per la decisione di WINDTRE di “escludere in automatico l’accesso ai servizi a valore aggiunto (VAS) e di renderlo accessibile solo dietro richiesta del consumatore con il rilascio di un apposito PIN”.

Una decisione, quella di WINDTRE, che è stata probabilmente influenzata dalle recenti vicende giudiziarie, con ben 11 indagati (di cui tre ex manager della società) nell’inchiesta della Procura di Milano relativa alla truffa che ha coinvolto centinaia di consumatori che si sono visti addebitare costi per dei servizi a sovrapprezzo (VAS) mai richiesti e per cui non era stato dato il consenso.

Questa è da sempre una battaglia di Adiconsum e delle altre associazioni consumatori – spiega Mauro Vergari, Responsabile Ufficio Studi, Ricerche e Innovazione di Adiconsum e rappresentante del CNCU al tavolo AGCOM sui VAS – Solo escludendo in maniera automatica i c.d. servizi a sovrapprezzo che interessarono anni fa migliaia di utenti della telefonia fissa, infatti, si riuscirono a sradicare pratiche commerciali scorrette.

È  arrivato il momento che ciò si realizzi anche per la telefonia mobile.

Adiconsum elogia la scelta di WINDTRE e chiede che gli altri operatori facciano lo stesso e che AGCOM renda obbligatorio il blocco dei servizi non richiesti.

Strano però che dal 2018 ad oggi non si siano accorti che in Italia c’è già un operatore di rete mobile con quasi 6 milioni di clienti che questi servizi li ha da sempre disattivati di default.

Si chiama iliad e anche senza comunicati stampa a proprio favore da parte delle associazioni consumatori, continua a crescere nel segmento mobile, ed uno dei tanti motivi per cui viene scelto è che non riserva brutte sorprese o addebiti derivanti da servizi a valore aggiunto (VAS) mai richiesti.

Qui il comunicato stampa integrale Adiconsum


Segui Universo Free anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale, unisciti al nostro canale Telegram e seguici nella grande community Facebook e Twitter. Universo Free è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

5 Risposte

  1. Elgringo ha detto:

    Wind3 ha 26 milioni di utenti, Iliad soltanto 6, per questo fa scalpore. Infatti mentre per il blocco da parte di Iliad nessuno ha fatto complimenti ma nessuno si è anche lamentato, per il blocco imposto da Wind3 AssoCSP ha emesso un comunicato dove condanna fortemente questa scelta che “danneggia il settore e porterà alla chiusura di migliaia di aziende e perdite di posti di lavoro”.

  2. Tony ha detto:

    Dispiace dirlo, da italiano avrei voluto parlare bene di una azienda italiana: in due anni di iliad, puntualità, serietà e, a parte l’inizio, buona copertura e buon funzionamento ma SOPRATTUTTO, mai un rompimento di coglioni come invece hanno sempre assillato da quando c’è la telefonia mobile i vari gestori nostrani TUTTI, NESSUNO ESCLUSO!

  3. Hermes ha detto:

    Iliad, dal primo momento, ha dimostrato che la trasparenza, la semplicità di regole e il mantenimento della “parola data” ai suoi clienti, paga più della furbizia di alcuni provider.

  4. Carlo Alberto ha detto:

    Grandi 💪 stima per voi

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: