Rete iliad: ad agosto 4.400 impianti 4G attivi in tutta Italia



Il mese di agosto è stato scandito da una ulteriore crescita della copertura della rete proprietaria di iliad e si è chiuso con 4.400 impianti 4G attivi in tutta Italia (qui la mappa sempre aggiornata).

Di questi, oltre l’80% (3.523) risultano operativi anche su banda 1 (2100 MHz), nelle disponibilità del quarto operatore mobile italiano da inizio anno.

Il mese delle vacanze per moltissimi italiani, ha visto l’attivazione di circa 200 nuovi impianti, in crescita rispetto al dato dello stesso periodo del 2019 (quando le attivazioni sono state circa 150). Non male per agosto, dove di solito si ferma mezza Italia.

Nelle ultime due settimane, il maggior numero di attivazioni è stato registrato in Veneto, Lombardia, Sicilia, Campania e Piemonte.

Tre le regioni ancora prive di copertura della rete proprietaria di iliad (quelle, tra l’altro, con il minor numero di abitanti): Molise, Valle D’Aosta e Basilicata, dove il servizio è garantito da WINDTRE.

Stando agli obiettivi del Gruppo Iliad, per cui sono previste 5.000 attivazioni entro fine 2020, nei prossimi 4 mesi possiamo aspettarci numeri ben maggiori e magari anche il raggiungimento del precedente obiettivo (quello pre-Covid), ovvero 6.000 impianti.

Il tempo ci saprà dare tutte le risposte, ma già questo giovedi (3 settembre), con la pubblicazione della semestrale del Gruppo Iliad, conosceremo un po’ di numeri e chissà, magari qualche dettaglio sul prossimo lancio nella rete fissa.


Segui Universo Free anche su Google News, clicca sulla stellina da app e mobile o alla voce “Segui“. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale, unisciti al nostro canale Telegram e seguici nella grande community Facebook e Twitter. Universo Free è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

5 Risposte

  1. marco ha detto:

    Per gusti assolutamente personali, preferisco i grattacieli di cristallo al posto dei monumenti storici. E comunque…forza Iliad!!

  2. Marco ha detto:

    In Alto Adige ancora nessuna antenna.

  3. Michele ha detto:

    Speriamo che Iliad tenga questo ritmo e questa velocità nello sviluppare il suo business e la sua rete,e che lo faccia anche nel fisso.Perchè dopo l’euforia collettiva della creazione della rete unica in Italia ci stavamo quansi dimenticando che la rete unica può essere un passo avanti enorme ma se il servizio lo offrono i soliti noti siamo punto e daccapo.Quindi,rete unica sì,gestori ladri no.Iliad ci porti una ventata di concorrenza feroce anche lì il prima possibile,grazie.

    • Redazione ha detto:

      Se la rete unica sarà controllata da TIM (quindi se deciderà anche i prezzi applicati ai gestori che si appoggiano sulla propria infrastruttura), sarà difficile sperare in un importante abbassamento dei costi mensili anche lato cliente. Dipenderà tutto da chi e come verrà gestita AccessCo, la società che controllerà la rete unica.

  4. Alessandro D'Arpini ha detto:

    Non solo dalle torri ma soprattutto all’interno degli Uffici direzionali ILIAD, non vi è dubbio alcuno che si goda di un panorama mozzafiato, di gran lunga superiore a tutti i monumenti storici italiani.
    Commento criptico che non era il caso scrivere sotto una certa foto, da incorniciare, proposta in un vostro recente articolo.
    Eheee.. non c’è niente di meglio al mondo! 😉

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: