Salt (Xavier Niel): nel primo semestre 2020 crollo dei ricavi da roaming, ma clienti ancora in crescita



Salt, l’operatore telefonico svizzero controllato da Xavier Niel (fondatore di Free e del Gruppo Iliad) ha chiuso il primo semestre 2020 con un crollo dei ricavi derivanti dal roaming, causato come facilmente immaginabile, dalla chiusura delle frontiere durante la pandemia di Coronavirus.

Secondo quanto dichiarato dal gestore svizzero la scorsa settimana, i ricavi totali sono scesi a 490 milioni di franchi svizzeri (-2% su base annua). Nel secondo trimestre i ricavi sono stati di 244,8 milioni, contro i 254,5 milioni dello stesso periodo del 2019.

L’EBITDA è sceso del 5,2% a 203,3 milioni di franchi nel primo semestre (101 milioni solo nel secondo trimestre 2020). Ad influenzare questi dati, oltre alla pandemia e ai già citati mancati ricavi da roaming, i costi per l’affitto delle torri radio, vendute lo scorso anno a Cellnex per 800 milioni di franchi (circa 700 milioni di euro).

Salt II trimestre 2020

Senza tali costi, l’EBITDA sarebbe aumentato dello 0,7% nei primi sei mesi del 2020, dichiara l’operatore.

Clienti Salt

Continua il trend positivo sul fronte della crescita degli abbonati: Salt Mobile, da aprile a giugno ha acquisito 7.600 nuovi abbonati (rispetto ai 7.000 del trimestre precedente), portando il totale a 1.265.000.

In calo invece le utenze prepagate, che passano da 558.000 di fine 2019 a 544.000 di fine giugno 2020. Tra utenti in abbonamento e utenti prepagati, il totale raggiunge quota 1.809.000.

Sulla rete fissa, Salt Home (il servizio in fibra) supera i 100.000 clienti dal lancio avvenuto nel marzo del 2018 ed è ormai stata superata la soglia di profitto per l’EBITDA. Durante il lockdown, il consumo di TV è aumentato del 30%.

Per il quarto trimestre consecutivo sono stati guadagnati clienti netti. Il core business è in crescita, ha spiegato Pascal GriederCEO di Salt – ma i ricavi da roaming continueranno ad essere smorzati dalla pandemia di Coronavirus, anche se sono nuovamente aumentati dopo l’allentamento.


Segui Universo Free anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale, unisciti al nostro canale Telegram e seguici nella grande community Facebook e Twitter. Universo Free è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta...