Rete iliad: più banda 7 (2600 MHz) a disposizione del gestore (ma solo temporaneamente)



Interessante novità di inizio settembre in ambito rete proprietaria iliad. Il quarto gestore di rete mobile ha iniziato da pochi giorni a sfruttare (temporaneamente) 10 MHz aggiuntivi in banda 7 (2600 MHz), quella generalmente utilizzata nelle zone ad alto traffico (ad esempio nelle grandi città).

Dai primi riscontri che abbiamo, si tratterebbe della banda in concessione al Ministero della Difesa (10 MHz su 40 MHz complessivi a disposizione) di cui iliad Italia – in piena emergenza Covid-19 – aveva fatto richiesto ad AGCOM nell’ambito del Tavolo Tecnico “TELCO e consumatori”.

La società guidata da Benedetto Levi la scorsa primavera aveva chiesto di verificare se le frequenze in banda 2600 MHz potevano essere temporaneamente liberate per un utilizzo commerciale, ovvero per permettere ad iliad di aumentare la capacità di rete offerta ai propri clienti finali durante la crisi legata alla pandemia di Covid-19 (dove si è registrato un picco dei consumi di traffico voce e dati).

L’operatore aveva evidenziato l’importanza di poter usufruire di banda aggiuntiva a causa della propria dotazione frequenziale, decisamente ridotta rispetto a quella degli altri operatori di rete mobile concorrenti. Inoltre, trattandosi di frequenze adiacenti a quelle già utilizzate dall’operatore, potevano essere sfruttate in tempi brevi.

AGCOM aveva risposto che non rilevava preclusioni a tale ipotesi, ma andava verificato con il MISE l’eventuale disponibilità da parte del Ministero della Difesa ad assegnare momentaneamente tale porzione di banda ad uso commerciale, come misura straordinaria per specifiche situazioni di necessità legate all’emergenza Coronavirus.

Pur non essendoci state comunicazioni ufficiali da parte di iliad né del MISE sull’esito di tale richiesta, da questo mese di settembre in alcune zone d’Italia risultano 10 MHz aggiuntivi in banda 2600 MHz a disposizione dell’operatore (per ora principalmente nei capoluoghi di provincia, ma la situazione è in continua evoluzione).

E’ possibile verificare le zone in cui sono state già fatte queste integrazioni nella mappa aggiornata che trovate a questo link (gli impianti con banda aggiuntiva sono identificati con la dicitura “4CA”).

Qui di seguito un esempio di impianti attivi in alcuni quartieri di Milano dove è già in uso la banda aggiuntiva (impianti evidenziati in rosso).

Impianti iliad Italia banda B7

Situazione simile anche a Roma e in molte altre città d’Italia.

Impianti iliad banda B7 Roma

Come spiegato ad inizio articolo, si tratta però di una assegnazione temporanea. Non è ancora chiaro infatti se questa banda aggiuntiva resterà a disposizione di iliad solo per pochi mesi (potenzialmente fino a fine anno) o per un periodo maggiore.

Stiamo verificando questa informazione con i diretti interessati, in caso di ulteriori dettagli, torneremo naturalmente ad aggiornarvi.

Ricordiamo inoltre che AGCOM da tempo ha proposto che i 40 MHz in banda 2600 MHz attualmente assegnati al Ministero della Difesa possano essere riconvertiti per un utilizzo commerciale, con assegnazioni ai singoli operatori interessati tramite un’apposita asta.

Se questa proposta andasse in porto, altra banda aggiuntiva (e preziosissima) potrebbe finire a disposizione dei singoli gestori. Allo stato attuale, iliad Italia ha a disposizione 10 MHz in banda 2600 MHz (più ulteriori 10 MHz provvisori), Vodafone e TIM 15 MHz a testa, mentre WINDTRE 20 MHz.


Segui Universo Free anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale, unisciti al nostro canale Telegram e seguici nella grande community Facebook e Twitter. Universo Free è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

5 Risposte

  1. Oriundovic ha detto:

    La trasparenza e l’efficienza di questo gestore sono invidiabili

  2. Carlo Alberto ha detto:

    Così finalmente Iliad avrebbe 4 bande, uguale agli altri gestori. Com’è giusto che sia.

  3. Gabri ha detto:

    Ecco perché notavo un miglioramento proprio in questi ultimissimi giorni, a parità di segnale (scrivo da Roma), per fortuna sempre al massimo, anche se rete non performantissima.

  4. Luca ha detto:

    Mi sembra un’ottima notizia! Però spero che poi facciano una assegnazione definitiva o un’asta, come per il 5G. Ad iliad quella banda in più farebbe davvero comodo (personalmente la darei solo a loro, visto che glialtri gestori ne han di più, ma non credo sia fattibile ahahahah) 🙂

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: