Free Mobile (Iliad): la nuova brochure tariffaria segnala l’arrivo della eSIM



Era la scorsa estate quando Xavier Niel in persona aveva annunciato l’imminente arrivo delle eSIM anche per i clienti Free Mobile, l’operatore mobile francese di proprietà del Gruppo Iliad.

La notizia aveva suscitato una certa curiosità, visto che proprio Niel in precedenti dichiarazioni non ha mai nascosto la sua riluttanza sulle SIM “virtuali”, tanto che lo scorso anno aveva ribadito il concetto durante il consueto incontro con la community di fan di Free, con un laconico “Non siamo fan della eSIM“.

Alla fine però l’eSIM è ormai sempre più vicina. Come ci segnalano i nostri partner francesi di Univers Freebox, nell’ultima brochure tariffaria dell’operatore aggiornata al 1° dicembre, è ora presente la voce eSIM, che può essere richiesta in alternativa alla SIM “fisica”.

Brochure tariffaria Free Mobile eSIM

Brochure tariffaria Free Mobile

Il costo, su richiesta del cliente, è di soli 10 euro (lo stesso di una SIM “fisica”). Dunque dopo Salt Mobile in Svizzera (operatore controllato dallo stesso Xavier Niel), anche Free Mobile si prepara a rendere disponibile l’eSIM ai propri clienti, che potranno utilizzarla sugli smartphone attualmente compatibili (tra cui gli ultimi modelli di iPhone, Google Pixel e alcuni top di gamma tra cui il Motorola Razr).

Il lancio della eSIM in Francia fa inoltre ben sperare che possa essere resa disponibile anche per i clienti iliad in Italia, in un futuro non troppo lontano.


Segui Universo Free anche su Google News, clicca sulla stellina da app e mobile o alla voce “Segui“. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale, unisciti al nostro canale Telegram e seguici nella grande community Facebook e Twitter. Universo Free è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

3 Risposte

  1. Gianfranco ha detto:

    Sarebbe ancora molto più interessante che Iliad facesse un ‘ accordo con Apple per poterla utilizzare con Iwatch

  2. Michele ha detto:

    Notizia interessante,ma ancor più interessante sarebbe sapere qual è lo stato dell’arte per lo sbarco nel fisso da parte di Iliad.Non vorrei che il disastro che si intravede all’orizzonte per la fusione tra reti TIM/OF producesse contraccolpi e ritardi nella tempistica annunciata a suo tempo da Iliad.

  3. Gino ha detto:

    Speriamo, secondo me le eSim per wearables servirebbero molto, e poi si toglierebbe il monopolio a Vodafone che è l’unica ad averle da 3 anni..

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: