Benedetto Levi (CEO iliad Italia) su Clubhouse: dicevano che saremmo falliti e invece…



Si è tenuto questa mattina dalle 9:30 circa su Clubhouse, l’appuntamento evento dedicato alla Rivoluzione iliad e al tema dell’innovazione, Benedetto Levi (CEO iliad Italia) e diversi ospiti, tra cui Andrea Scotti Calderini (Co-Founder e CEO di Freeda Media & Superfluid), Davide Dattoli (Co-Founde & CEO di Talent Garden) e la giornalista Rai Diletta Parlangeli.

iliad Clubhouse

Nella room attivata all’interno del nuovo social network basato su chat audio, eravamo presenti anche noi e abbiamo potuto seguire l’intera discussione, comprese alcune domande rivolte ai tre CEO presenti.

Benedetto Levi ha spiegato come, parlando di “rivoluzione”, nulla debba mai essere dato per scontato e si è anche tolto qualche sassolino dalla scarpa, ricordando che già prima del lancio di iliad in Italia circolavano voci (il riferimento è ovviamente ai concorrenti) per cui “non saremmo mai arrivati sul mercato”.

Non solo, quando poi effettivamente il lancio c’è stato, si sono trasformate in “falliranno tra qualche mese“.

Fortunatamente in 50 giorni avevamo già superato un milione di clienti e per gli altri è stato più difficile dire che stavamo per fallire.

Nel confronto con tra i vari interlocutori, si è accennato anche allo sviluppo della rete (5G incluso) e all’innovazione legata alle eSIM.

Sul fronte copertura di rete (qui il nostro approfondimento di oggi) Levi ha spiegato che ogni giorno vengono attivati decine di impianti e, come già ribadito più volte anche su queste pagine, si è partiti dando priorità alle principali città (tutte le aree urbane dove è concentrato il maggior numero di abitanti).

Anche lo sviluppo del 5G procede spedito, con una copertura che diventerà ancora più capillare il prossimo anno, grazie al contributo delle frequenze su banda 700 MHz (che permettono di penetrare meglio all’interno degli edifici), disponibili dal 2022.

Sempre in tema di innovazione, una domanda è inevitabilmente finita sul discorso eSIM. E qui Levi è stato molto chiaro, spiegando che non c’è stata una grandissima richiesta da parte dei clienti (inevitabile, vista la scarsità di prodotti con cui è possibile utilizzarla) ed è stata quindi data priorità ad altri progetti.

Nonostante questo, ha comunque ribadito che stanno lavorando anche su questo fronte e provvederanno a lanciare l’eSIM nei prossimi mesi (senza fornire una data certa).


Segui Universo Free anche su Google News, clicca sulla stellina da app e mobile o alla voce “Segui“. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale, unisciti al nostro canale Telegram e seguici nella grande community Facebook e Twitter (o nel Gruppo Facebook dedicato agli utenti iliad).

iliad community

Universo Free è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Interessato ad una delle offerte iliad? Scegli tra le quelle attualmente disponibili, come Giga 120Giga 80Giga 40 o iliad Voce.

6 Risposte

  1. LEO ha detto:

    Notizie riguardanti il Voice over LTE ?

  2. Simone ha detto:

    Ciao datevi da fare io non voglio che iliad fallisca

  3. Mauro B. ha detto:

    Direi che forse bisogna incominciare a lasciare da parte l’orgoglio del numero di clienti nei primi due anni, e preoccuparsi di lavorare intensamente, anzi “correre” per portare agli utenti qualità e novità. Si deve avere una visione chiara delle prospettive di evoluzione tecnologica del settore. Studiare e praticare partnership con i player della tecnologia come Starlink. Capire se la tecnologia della fibra ha chances oppure nel volger di poco verrà surclassata da quella delle telecomunicazioni satellitari.
    Abbandonare i vecchi retaggi patriottistici, muoversi da casa e andare in America per capire se i grandi della tecnologia hanno interesse a stringere accordi.

  4. Giorgio ha detto:

    Concordo , sbrigatevi a permettere il cambio di piano telefonico in Iliad …….e anche la eSim sarebbe una comoda opportunità

  5. Francesco ha detto:

    Credo di essere stato tra i primi a passare ad ILIAD abbandonando definitivamente Tim e Vodafone. Tutto ok per il momento, tuttavia non posso esimermi dall’evidenziare due aspetti che ritengo debbano attirare l’attenzione del CEO dell’operatore: Il primo è sicuramente l’impossibilità per un cliente ILIAD di cambiare il proprio forfait telefonico, senza dover ricorrere a manovre improbabili e comunque non a costo zero; il secondo, la eSim, senza alcun dubbio. Per chi, come il sottoscritto, necessita “due linee telefoniche”, poterle concentrare su un solo apparecchio è quasi una necessita. Mi auguro che entrambe le “opzioni” siano prese in esame ed attivate in tempi brevi. Grazie per l’attenzione.

  6. Riccardo ha detto:

    Bene per le eSIM. Poi come fanno a capire la richiesta di un prodotto che non propongono, di cui non parlavano è comunque un po’ relativo. Peccato che ancora oggi non si possa cambiare tariffa da clienti, ma si debba fare dei giochetti esci e rientra tristissimi.

Commenta...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: